Dalla strada, alla pista, alla montagna: week end intenso per i podisti astigiani

E’ stato un fine settimana ricco di corse per i mezzofondisti, per gli amanti delle corse su strada, della montagna e dell’off road.  Ecco una panoramica di risultati, partendo dal Campionato Italiano di Km verticale di domenica 11 ottobre, che ha visto al quinto e al sesto posto Francesca ed Erica Ghelfi, astigiane della Valle Varaita, nella prova disputata da Chiavenna a Lagunc, in provincia di Sondrio.

Ci spostiamo a sabato 10 ottobre. Nell’alessandrino si è disputato il Trail dei Castelli Bruciati, dove nella 42 km è finisher Danilo Curletti per la Vittorio Alfieri Asti, mentre nella 10 top ten per i compagni di squadra Fausto Liguori, quarto, e Fabio Francia sesto.

Ad Alba, nel meeting in pista di fine stagione, sui 3000 metri maschili troviamo ancora protagonista l’astigiano Pietro Freiburger, dell’Atlethic Club 96 Alperia, che con 8’32″16 chiude terzo. Nella stessa gara, PB per Massimo Cimino, della Brancaleone Asti, in 9’38″03.

Sempre sabato, c’è stata la Biella-Oropa, corsa in salita di 12,2 km organizzata dal Gruppo Amici Corsa Pettinengo. Di seguito i risultati degli atleti astigiani o portacolori di società nostrane:

biella oropa 2020

Alcuni podisti astigiani hanno affrontato la trasferta alla Pisa Half Marathon, che si è rivelata un ottimo esempio di organizzazione di gare ai tempi del Covid, con apposite griglie di partenza ben delimitate e misure di sicurezza “a misura di runner”, per garantirne la sicurezza e permettere di tornare a correre anche in città turistiche. Nella 10 km è stata impegnata Erika La Mattina, dell’AtletiCanelli, che arriva al pb con 47’22”, mentre sulla 21 km e 97 metri sono arrivati al traguardo gli astigiani dell’Olimpiatletica Marco Di Cera, in 1h42’14”, e Sabina Passaro, in 1h55’56”, per la Gate Cral Inps Viviana Battifarano chiude in 1h51’09”.