Bocce: la Coppa Città di Asti va alla Niellese della coppia astigiana Giuseppe Bresciani e Valentino Dubois

L’edizione numero 106 della Coppa Città di Asti, la gara di bocce più antica d’Italia, è stata vinta da una coppia della Niellese composta da due giocatori astigiani: Giuseppe Bresciani e Valentino Dubois che in finale hanno sconfitto 13-3 Gianni Gastaldi-Piero Amerio (Bra).

Finale entusiasmante per l’alto livello di gioco, a punto e in bocciata. Sugli scudi il giovane (classe 1997) Valentino Dubois con un 25/27 che si commenta da solo. In semifinale la coppia della Niellese aveva battuto 13-1 Diego Gay-Stefano Bernasconi (Selvaggese), nei quarti si era imposta 7-5 a Dario Mana-Simone Mana (Beinettese), negli ottavi aveva eliminato Roberto Doria-Corrado Bello (Vigonese) e nei sedicesimi Marco Spruglioli-Loris Castellino (Bra). Altri giocatori astigiani si sono messi in luce: Ivan Ponte (BRB Ivrea, insieme a Denis Pautassi) e Virginio Sacilotto (Cassa di Risparmio Sempre Uniti, insieme a Davide Ponzo), che hanno raggiunto i quarti di finale. Nota di merito anche per Giovanni Gabbiano-Enzo Rabezzana (Way Assauto), coppia di categoria C/D che è arrivata fino ai sedicesimi. Un traguardo che è valso un’apposita targa.

Terminata la finale ha avuto luogo una sobria cerimonia di premiazione in cui si è sottolineato lo sforzo e l’impegno del Comitato di Asti per organizzare la gara in condizioni tutt’altro che semplici. Sono intervenuti il sindaco Maurizio Rasero, il “sindaco del quartiere Torretta” Giuseppe Dezzani, il vicepresidente nazionale Fib Roberto Favre, il presidente regionale Fib Claudio Vittino e quasi tutto il Comitato Fib Asti guidato da Massimo Muraro. Presente anche Giulia Marchisio, l’atleta della Boccia Paralimpica tesserata proprio per il Don Bosticco. Alla gara hanno partecipato 96 coppie agli ordini degli arbitri Marco Voglino, Mauro Dezzani, Federico Conti, Carlo Omegna, Michele Marchiaro e Giuseppe Monticone.

Nella giornata di domenica ha avuto luogo anche la Coppa Città di Asti Junior (che si è disputata a San Damiano con la partecipazione di 24 coppie Under 15 e Under 18): la gara che tornata dopo un anno di stop è stata vinta da Cristian Iaboni-Matteo Bardella (Polisportiva Carmagnola); secondi Andrea Fasana-Mattia Falconieri (Bassa Valle). Terzo posto per il sandamianese Simone Rossino (Andora Bocce, insieme a Stefano Sciutto).