A Mauro Gandolfo-Andrea Lin la vittoria nel 12° Memorial “Giorgio De Alexandris” fotogallery

Sabato 3 Ottobre il Circolo WayAssauto “Remo Dovano” di Via Pietro Chiesa ad Asti ha ospitato il 12° Memorial “Giorgio De Alexandris”, gara di bocce a “coppie integrate” composte da normodotati e diversamente abili. Una manifestazione organizzata dal Panathlon Club Asti, a ricordo dello storico fondatore e primo Presidente nel 1989 del G.S.H. Pegaso, anche valida come 6° Campionato Italiano del Distretto Italia del Panathlon International.

Su campi allentati per le abbondanti piogge dello scorso fine settimana, e nel pieno rispetto delle norme anti-covid (misurazione febbre, mascherine, guanti e bocce personali), tra le 12 formazioni in campo ad indossare la maglietta “tricolore” è stata la formazione composta da Mauro Gandolfo (Presidente Panathlon Asti) e Andrea Lin (GSH Pegaso Asti) che in finale ha superato per 8-5 il duo formato da Beppe Giannini (Club Asti, nonchè Presidente del GSH Pegaso) e Giuliano Collodi (GSH Pegaso).

Nella sfida di consolazione Luca Simonetti (Club Asti, “tricolore” lo scorso anno con Elena Vergano) e Marco Didomenico Antonio (GSH Pegaso) si sono imposti su Matteo De Alexandris (Club Asti) e Alex Castello (GSH Pegaso).

Numerosi gli ospiti accolti alla “WayAssauto” dal Presidente del Panathlon Club di Asti Mauro Gandolfo. Insieme a Maria e Matteo De Alexandris, che hanno concorso al ricco montepremi (targa per le prime 4 coppie, e medaglia per tutti), era presente il Consigliere d’Area Alessandra Visioli, “testimoni” della premiazione che nella tarda mattinata, prima del pranzo, ha concluso la manifestazione, coordinata dal panathleta e Consigliere del GSH Pegaso Paolo Artusio Icardi e diretta dall’arbitro Franco Fantino.

Sull’Albo d’oro della manifestazione, Mauro Gandolfo (già vincitore nel 2017 in coppia con Marco Didomenicoantonio) e Andrea Lin succedono alla coppia composta da Luca Si-monetti ed Elena Vergano (2019) e a Filippo Finello e Stefania Dacasto, vincitori nel 2018. Nei tre precedenti anni il doppio successo (2015 e 2016) della braidese Graziella Bonino, in coppia prima con Federica Ferrero e poi con Marco Didomenicoantonio.