Nella seconda prova del regionale enduro Jordi Gardiol primo assoluto, vittoria tra le squadre per il Moto Club Alfieri

Grande esordio organizzativo per il Moto Club Roero che domenica 6 settembre ha allestito una manifestazione di altissimo livello per questa seconda prova di campionato regionale piemontese Enduro.

Una prova spettacolare, degna di un campionato Nazionale, con due prove speciali ed un percorso che hanno rasentato la perfezione. Il fettucciato “infinito”, facilmente raggiungibile dal pubblico, la linea molto tecnica tra i boschi del Roero hanno fatto da discriminante per questo secondo appuntamento di regionale.

A dare ancor più lustro al campionato, ci ha pensato ancora una volta il team Boano, che ha schierato al via alcuni dei suoi più quotati atleti ed ha portato come apripista di lusso nientemeno che il 21enne l’australiano Wil Ruprecht, già protagonista agli assoluti d’Italia ed il 20enne finlandese Hermanni Haljala, già più di una promessa.

Stimolati da cotanti “confronto” anche i piloti regionali hanno tirato fuori il meglio, ingaggiando notevoli duelli per la prevalenza nella varie classi. Relegato ad un comunque più che onorevole podio nella prima prova di Farigliano, il Moto Club Alfieri ha ristabilito le .. distanze, imponendosi nella classifica a squadre grazie alle prove di Jordi Gardiol, primo in Top Class, Tommaso Garlanda, primo nella Cadetti, Paolo Bertorello primo nella Super Veteran e di Alberto Caronni, primo in classe Senior 4T.

Ai successi dei quattro moschettieri vanno aggiunte anche le ottime prestazioni di Stefano Garnero, 3° in Top Class, Filippo Alutto, 2° in Junior 2T, Gianluca Brezzi, 3° in Junior 4T, Emilio Cataldi, 2° in Senior 2T, Alessandro Giraudo, 3° in Senior 4T, Luca Gasparin 2° nella Major 450, Mauro Vanara, 2° nella Super Veteran, Ugo Peila e Gianni Boffa 2° e 3° nella Ultra Veteran senza dimenticare la vittoria tra le Lady di Sabrina Lazzarino.