Federica Laino terza sui 3000 metri di Novi Ligure

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’Atletica Novese.


La pista del “Costante Girardengo “ di Novi ha riaperto i battenti per mandare in scena il primo appuntamento agonistico che Atletica Novese ha potuto organizzare dopo 8 mesi di stop forzato. In programma il “Memorial Pio Scarsi” sulla distanza del miglio e due gare ad invito sui 3000mt (per le donne) e sui 5000mt (maschili). La gara femminile sui 1609mt ha visto il successo , mai in discussione, della faentina Lara Gualtieri che ha impostato gara di testa per chiudere in 5’43’’4 precedendo Bianca Iuga Cati (Novese) e Antonella Castello (Novese). Il miglio maschile è stato articolato in diverse batterie e ha visto prevalere Enrico Lanfranconi dopo una bella lotta con un gruppetto di avversari. L’atleta del Rensen Team ha chiuso in 4’49’’6 di poco avanti a Valerio Brignone (Cambiaso Risso), Giovanni Tornielli (Peralto) e Mattia Bianucci (Novese).

La gara femminile sui 3000mt era dedicata alla memoria di Tiziana Illari e ha purtroppo visto un campo partenti ridotto ai minimi termini. La qualità delle atlete ha però reso la gara interessante ed incerta: tutto si è risolto negli ultimi 400mt con la savonese Francesca Laila Hero che ha messo in mostra un doppio allungo che le ha permesso di regolare Ilaria Bergaglio (Novese) e Federica Laino (Brancaleone) che hanno chiuso spalla a spalla con l’astigiana a siglare il suo nuovo primato personale con 11’35″1. Quarto posto per Sara Marostica (Cus Pavia) che aveva fatto la battistrada fin dal via. Tempo finale della vincitrice di 11’32’’1.

L’invito sui 5000 metri (quinta edizione del Memorial Renato Martini) ha messo al via 13 atleti e fin dalla partenza ha preso il comando il piacentino Elia Rebecchi. Corsa sul ritmo senza flessioni per tenere a distanza Andrea Aragno (Atl. Fossano) e Gabriele Roselli (Novese) con Valerio Ottoboni (Novese) al quarto posto. Il vincitore ha chiuso la prova in 15’48’6.

Per tutti i risultati clicca QUI.