Coppa Italia di Eccellenza: all’Asti il derby con il Canelli

Si sono affrontate allo stadio “Censin Bosia”nella sfida secca dei sedicesimi di Coppa Italia Eccellenza l’Asti di Mister Montanarelli e il Canelli SDS di Mister Gardano. La partita si è giocata a porte chiuse, per via dell’applicazione del Decreto del Governo, in merito alla riapertura degli impianti. Dunque all’atteso incontro tra le due attuali massime rappresentanti del calcio astigiano non hanno potuto accedere i tifosi.

I primi quindici minuti hanno visto le due compagini attuare una fase di studio, ma già al minuto quindici l’Asti passa in vantaggio: Piana è bravo a fare da sponda per l’inserimento di Vergnano che calcia bene e batte il portiere del Canelli SDS Malaspina. Gli spumantieri faticano a creare gioco e al venticinquesimo minuto ancora Vergnano, stavolta grazie al pregevole assist di Lewandoski, insacca per il 2-0 con cui si chiude la prima frazione di gioco. Nella ripresa i galletti trovano la terza marcatura: sugli sviluppi di un calcio piazzato nella metà campo degli ospiti, il più lesto di tutto è Hotaj che ribatte in porta un salvataggio sulla linea di Lumello. Il goal subito scuote il Canelli SDS che meriterebbe il goal della bandiera, ma Brustolin non è dello stesso avviso e con due grandi parate congela il risultato sul 3-0 in maniera definitiva. 

TABELLINO DELLA PARTITA

ASTI: Brustolin, Marchetti, Cavazza, Sinisi, Di Savino, Feraru, Hotaj, Vergnano, Piana, Lewandowski, Picone. A disposizione: Iunnissi, Toma, Sega, Plado, Masoello Perlino, Bandirola, Bergadani, Volpe, Lanfranco. All. Montanarelli

CANELLI SDS: Malaspina, Lumello, Acosta, Picone Chiodo, Carrese, Simone, Redi, Lancia, De Simone, Annone, Gaetano. A disposizione: Gaia, Zeggio Niccolò, Porcu, Di Santo, Bresciani, Negro, Laneve, Madeo, Parpaiola. All. Gardano

Di seguito le dichiarazioni dei due allenatori e di Filippo Vergnano, autore di una doppietta.

Mister Montanarelli (Asti): “Sono contentissimo per questa vittoria. Avevamo da riscattare qualche delusione sportiva contro il Canelli SDS e sono soddisfatto di quanto fatto dai ragazzi. Ciò che mi riempie di gioia è stato l’atteggiamento e la voglia di lottare della squadra, anche sul 3-0 sapevamo che ci sarebbe stato da sudare e tutti hanno dato un grande contributo, pure i giocatori che sono subentrati dalla panchina. Questo è sicuramente un segnale importante per l’inizio del campionato”.

Mister Gardano (Canelli SDS) :“La squadra a mio avviso ha fatto bene nei primi venticinque minuti, creando delle buone situazioni offensive. Dopo il terzo goal, subito ad inizio secondo tempo la partita non ha più avuto molto da dire. Credo comunque che avremmo meritato di segnare almeno un goal. Inoltre ci tengo a sottolineare il fatto che la mia squadra ha un’età media di 19 anni, in questo momento non è giusto aspettarsi cose stratosferiche dai miei ragazzi, vanno fatti crescere con calma, così facendo sono convinto che questo gruppo si potrà togliere grandi soddisfazioni”.

Filippo Vergnano (Asti): “Sono felicissimo per i due goal ma soprattutto per la vittoria, era importante ripartire bene dopo sette mesi che eravamo fermi. Questa partita l’abbiamo vinta nello spogliatoio, merito di un gruppo coeso e con tanta voglia di aiutarsi. Ora testa al campionato, sempre con la stessa fame e voglia di vincere”.