Bocce: successo tricolore per Mauro Roggero con il Gaglianico campione d’Italia 2019/20

Il Gaglianico è Campione d’Italia 2019/2020. Lo scudetto (il primo della storia della squadra biellese) è arrivato ad Aosta, dove in finale il Gaglianico si è imposto 17-10 al Noventa.

Una finale decisamente impronosticabile se si considera che ad Aosta c’erano anche BRB Ivrea e La Perosina, rispettivamente prima e seconda al termine della regular season. Contro il Noventa il Gaglianico ha vinto il combinato con Gabriele Graziano, due coppie con Mauro Bunino-Enrico Barbero e Silvano Cibrario-Emanuele Bruzzone, la terna con Emanuele Bruzzone-Silvano Cibrario-Roberto Doria, un tiro tecnico con Gabriele Graziano (che ha regalato il punto bonus) e due individuali con Gabriele Graziano ed Enrico Barbero. Due pareggi sono arrivati dai tiri progressivi con Mauro Roggero e Stefano Aliverti (che in precedenza avevano perso la staffetta da Stefano Pegoraro-Marin Cubela, strepitosi con 58/60).

Protagonista assoluto della finale è stato il ventenne Graziano: sua è stata la bocciata che ha deciso l’incontro. Lo scudetto è stato dedicato a Gianni Negrusso, il diesse scomparso questa primavera a causa del covid. A guidare la squadra in quest’ultimo scorcio di stagione è stato Sandro Bonino, bravo a ricompattare la squadra e a dare ai giocatori le giuste motivazioni. In semifinale il Gaglianico aveva superato 17-10 il BRB Ivrea di Luigi Grattapaglia (per lui una sconfitta nella prima coppia con Carlo Ballabene e nel tiro tecnico e un pareggio nella terza coppia con Simone Nari). In semifinale Roggero aveva perso la staffetta e pareggiato il tiro progressivo. Nell’altra semifinale il Noventa aveva piegato 16-11 La Perosina.

In serie A2 le finali di Pordenone hanno promosso in serie A Marenese e Dolada. Niente da fare per Mondovì e Nus. Infine, a Loano in Promozione, passaggio di categoria conquistato per Centallese e Chiavarese. Traguardo solo sfiorato per La Boccia Carcare e Nuova Boccia Alessandria.

Con la disputa di Ferriera-La Perosina (incontro conclusosi con il risultato di 18-9 per la squadra della Val Chisone) si è conclusa la stagione regolare del campionato di serie A. In quest’ultimo incontro ha giocato il puntatore di Castelnuovo Don Bosco Pierluigi Cagliero: per lui una sconfitta a terne con Fabrizio Rocci e Massimo Griva (11-2 da Alessandro Longo-Davide Manolino-Carlo Pastre) e una vittoria nella terza coppia con Flavio Ariaudo (11-4 a Carlo Pastre-Alessandro Longo). Negli altri tre incontri i due punti sono stati assegnati a tavolino: BRB Ivrea-Borgonese 26-0; Gaglianico-Pontese 26-0; Noventa-Rosta 26-0.
Serie A, classifica finale: BRB Ivrea p.ti 26; La Perosina, Noventa 22; Gaglianico 14; Pontese 12; Borgonese 10; Ferriera 6; Rosta 0. Pertanto, sabato 26 settembre ad Aosta le semifinali-scudetto saranno BRB Ivrea-Gaglianico e La Perosina-Noventa.

Nell’ultimo turno della serie A2 tutte vittorie a tavolino: Andora-Nus 26-0; Bassa Valle-Ab Genovese 26-0; Beinettese-Pozzo Strada 0-26; Bra-Mondovì 0-26; Masera-Auxilium Saluzzo 0-26. Serie A2, classifica finale: Nus p.ti 26; Mondovì 24; Bassa Valle 21; Andora 19; Masera 17; Bra, ABG Genova 16; Pozzo Strada 15; Auxilium Saluzzo 14; Beinette 12. Sabato 19 settembre si disputeranno Mondovì-Bassa Valle (spareggio play-out) e Pozzo Strada-Auxilium Saluzzo (pareggio play-out). La final-four è in calendario il 26/27 settembre a Pordenone.

In Promozione si sono disputati i play-off promozione: Nuova Boccia Alessandria-Cellese 14-8 e La Boccia Carcare-Forti Sani Fossano 12-10. Nuova Boccia Alessandria e La Boccia Carcare raggiungono Centallese e Chiavarese: queste quattro squadre daranno vita alla fase finale prevista il 26/27 settembre a Loano.