A Montechiaro d’Asti un unico memorial per ricordare Angelo e Beppe Tirone e Nazario Tirico

A Montechiaro d’Asti i memorial dedicati a Angelo e Beppe Tirone e a Nazario Tirico, che in questi anni hanno caratterizzato gli eventi sportivi del tambass durante la festa patronale settembrina, a causa del covid 19, sono stati raggruppati in un’unica tenzone sportiva, in programma domenica 20 settembre.

“Le famiglie Tirone e Panzini, hanno trasformato il loro dolore di aver perso i loro congiunti, in un’opportunità di crescita, trasformandolo in un’energia che porta alla nascita delle stelle… nel nostro caso alle stelle che di lassù brillano in ogni cuore di chi li ha amati…” commenta Ernestino Rebaudengo nel presentare il Memorial in ricordo di tre protagonisti del tambass: Angelo e Beppe in quello agonistico, Nazario in quello organizzativo. “Sarà una giornata di sport, di ricordi e di festa… che voltandosi indietro..si cercano le tracce dei loro passi e movenze su questi campi…storie di sport e di vita vissuta. Personaggi irripetibili, che nel corso della propria esistenza con battaglie sportive.. ed organizzative hanno lasciato tracce nei nostri cuori” prosegue Rebaudengo.

La manifestazione si terrà domenica 20 settembre alle 15 sullo sferisterio Tirone, campo a muro, seguendo il protocollo covid 19; è obbligatoria la prenotazione per accedere al campo. Per informazioni: proloco 351 6517381.

“Nel corso di questi memorial, il sindaco Paolo Luzi, ogni anno in occasione di questi avvenimenti sportivi… traccia dei significativi e commossi ritratti umani e sportivi.
Oriana Fallaci diceva: il dolore è il sale della vita e, senza di esso non saremmo umani” conclude Rebaudengo citando la frase della nota scrittrice.