Ripartono le gare interregionali di Tiro con l’arco e l’Astarco va due volte sul podio

Nel fine settimana sono state tre, su tutto il territorio nazionale, le gare interregionali per il tiro con l’arco nazionale: in Piemonte a Venaria Reale (TO), in Umbria a Terni e in Emilia Romagna a Cotignola.

La Federazione ha deciso di far ripartire le gare che valgono per il ranking e le qualifiche ai Campionati Italiani. Si torna quindi a tirare, e le gare si svolgono applicando il “Protocollo per le gare sperimentali periodo Covid-19” pubblicato da FITARCO Italia il 6 agosto 2020.

Domenica 30 agosto,dunque, presso il campo tiri di Via Cavallo a Venaria Reale (TO), l’A.S.D Sentiero Selvaggio in collaborazione col Comitato Regionale Piemonte FITARCO ha organizzato il 70/60m round e 50m round- 72 frecce.
Per l’A.S.D Astarco si sono schierati sulla linea di tiro, per le rispettive categorie, Leonardo Arossa, Francesca Vassarotti e Massimo Moscatiello.

Nella categoria Arco Olimpico Giovanissimi Maschile Leonardo Arossa con il punteggio di 454 è bronzo.
Nella categoria Arco Olimpico Allieve Femminile Francesca Vassarotti con 587 punti sale sul secondo gradino del podio.
I due giovani arcieri Astarco non deludono e, nonostante il fermo degli allenamenti dovuto alla Pandemia, quindi al poco allenamento effettuato in questi mesi ( solo nel mese di agosto hanno potuto allenarsi regolarmente) non solo salgono sul podio ma entrambi stabiliscono due nuovi record personali.
Per la divisione Arco Olimpico Senior Maschile Massimo Moscatiello con 514 punti è sesto.

Intanto all’Astarco ricominciano gli allenamenti e si riapre ai corsi, sempre nel pieno rispetto delle normative AntiCovid.
La novità di quest’anno è rappresentata dall’ingresso in Società, come Tecnici Istruttori, di due tra i più medagliati nazionali ed internazionali arcieri: Matteo Fissore e Francesca Bajno.
Non solo l’Astarco ricomincia, ma si rivoluziona cercando di dare ai suoi agonisti, così come a tutti coloro che vogliono approcciarsi al mondo arcieristico un’offerta formativa più completa ed accattivante. Matteo e Francesca sono due ottimi arcieri la cui carriera agonistica è in pieno svolgimento e ricca di soddisfazioni. Il loro apporto alla Società non potrà che portare benefici in termini di tecnica, d’esperienza, di capacità e di stimoli.
I corsi sono aperti a tutti, dai 7 ai 90 anni, e per chi fosse interessato si può rivolgere direttamente alla Società Astarco.

astarco 30082020