Quali sono le squadre che hanno vinto più Champions League?

Più informazioni su

    La Champions League è il sogno di ogni tifoso di calcio europeo che si rispetti. Ovviamente, ci sono squadre che sono abituate ad alzare la coppa con le grandi orecchie più di altre, che magari l’hanno solo sfiorata nella propria storia. Per l’Italia si ricordano le finali perse tra anni ’80 e ’90 dalla Roma e dalla Sampdoria. Ma nel nostro paese c’è una squadra che spesso ha avuto l’onore e la gioia di trionfare nella prima competizione per club europea. Parliamo del Milan. I rossoneri, infatti, si sono laureati campioni d’Europa in ben 7 occasioni, 4 volte quando il trofeo si chiamava Coppa dei Campioni e 3 volte nella moderna Champions League. L’ultimo successo dei meneghini risale al 2006/2007, quando la squadra guidata da Carlo Ancelotti si impose per 2-1 sul Liverpool grazie a una doppietta di Pippo Inzaghi.

    Proprio i Reds seguono il Milan nell’albo d’oro, con 6 coppe alzate al cielo, piazzandosi al terzo posto. L’ultima affermazione risale proprio alla scorsa edizione, con la vittoria degli uomini di Jurgen Klopp sui connazionali del Tottenham. Guida, invece, la classifica il Real Madrid, che ha vinto la Champions League in ben 13 occasioni, spesso infilando delle strisce consecutive piuttosto lunghe. Vedasi, a tal proposito, le prime cinque Coppe dei Campioni della storia, vinte proprio dai blancos, o le tre precedenti al trionfo del Liverpool dello scorso anno.

    A pari merito ai piedi del podio, invece, troviamo Barcellona e Bayern Monaco. Gli spagnoli si sono affermati in Champions League per la prima volta nel 1991-1992, ma l’epoca d’oro dei blaugrana nella competizione inizia negli anni 2000, con Rijkaard prima e Guardiola poi, che hanno potuto contare sull’aiuto di campioni del calibro di Deco, Eto’o, Messi, Ronaldinho, Iniesta e Xavi. L’ultimo successo dei catalani risale al 2015, con la vittoria in finale contro la Juventus. I tedeschi, invece, hanno dominato il torneo tra il 1973 e il 1976, vincendo tre Coppe dei Campioni consecutive. Poi, dopo, un digiuno durato quasi trent’anni, il Bayern è tornato sul tetto d’Europa nel 2001 e nel 2012, quando sconfisse rispettivamente il Valencia e il Borussia Dortmund. Proprio Barcellona e Bayern Monaco si affronteranno per i quarti di finale dell’edizione 2019/2020 e le scommesse sulla Champions League danno leggermente favoriti i bavaresi.

    A quota 4, invece, troviamo l’Ajax. Tre delle quattro Coppe dei Campioni vinte sono consecutive, esattamente prima della tripletta del Bayern Monaco, tra il 1970 e il 1973. I lanceri, poi, sono riusciti a imporsi solamente un’altra volta, nella stagione 1994-1995 battendo in finale il Milan per 1-0. Dopo gli olandesi, troviamo un duetto interessante, formato da Inter e Manchester United, a quota 3 successi. I nerazzurri hanno trionfato l’ultima volta nel 2010, portando a casa la finale contro il Bayern Monaco. Gli inglesi, invece, hanno alzato la coppa dalle grandi orecchie nel 1967-68, nel 1998-99 e nel 2007-2008. In quest’ultima occasione, i Red Devils vinsero ai rigori contro il Chelsea.

    Infine, ci sono altre quattro squadre che hanno vinto almeno due volte la Champions League nella loro storia. Stiamo parlando delle portoghesi Porto e Benfica, sul quale vige ancora la maledizione di Bèla Guttmann, del Nottingham Forest, che portò a casa una doppietta tra il 1978 e il 1980, e della Juventus. I bianconeri vantano un record poco invidiabile, riguardante il numero di finali perse, sette, di cui l’ultima nel 2016-2017 contro il Real Madrid.

    Più informazioni su