I risultati degli astigiani ai Campionati Italiani di Susa

Il week end appena concluso ha visto il Piemonte ospitare la prova unica dei Campionati Italiani di corsa in montagna a Susa, sui sentieri del mitico Challenge Stellina, organizzati dall’Atletica Susa, valevole anche come Campionato Regionale.

A livello assoluto sfiora il podio femminile l’astigiana della Podistica Valle Varaita Francesca Ghelfi, nella prova di oltre 10 km vinta dall’Under 23 Gaia Colli, dell’atletica Valle Brembana.

Al maschile il migliore astigiano è Edoardo Marchisio, passato quest’anno all’Atletica Saluzzo, che ha chiuso al 74° posto in 1h41’26.

La Vittorio Alfieri era presente con otto partecipanti. Il più veloce è Jacopo Musso, che chiude la sua fatica in 1h43’45 sugli oltre 14 km e 1,6 km di dislivello da Susa a Costa Rossa, nella gara che ha incoronato campione italiano Cesare Maestri, dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe.

Poco dietro di lui, papà Paolo, inossidabile, che vince la categoria M60 e si aggiudica il titolo di campione regionale. Più indietro, sono giunti al traguardo per difendere i colori biancoverdi, Davide Elli, Fausto Liguori, Fabio Francia, Danilo Curletti e Domenico Guglielminetti.

Al femminile Debora Ferro è 56a assoluta, nona di categoria e terza nel campionato regionale tra le SF45. Nel pomeriggio di sabato era stata la volta degli over65, oltre che dei più giovani, e per l’Alfieri si registra il titolo regionale tra le SF45 di Marilena Borretta.

Alla gara ha partecipato anche il portacolori della Brancaleone Asti Costante Musso, quinto tra gli SM45 e medaglia d’argento nel campionato regionale.

Susa
Claudio Vercelli, Paolo Musso e Marilena Borretta

Oltre agli Assoluti, a Susa si sono disputate anche le gare tricolori giovanili per assegnare il titolo italiano, oltre a quelli regionali di tutte le categorie.

Partenza da Venaus per Cadetti e Allievi, con una partecipazione molto numerosa e qualificata a cui hanno preso parte anche giovani della Vittorio Alfieri Asti.

Tra i cadetti un percorso fin troppo facile per il cadetto Stefano Monticone,
solo 2.46 km con un modesto (per lui) dislivello di 90 metri. Al traguardo Stefano è 73° col tempo di 11.29.
Tra gli allievi (4 km con dislivello di 200m) 65° posto per Girma Lombardo.

Nel pomeriggio di sabato, a Mompante, è stata la volta degli Juniores impegnati sulla distanza di 5 km. Per la Vittorio Alfieri c’è Francesco Toniolo, 31.mo in 35’14”.