FIPT, ulteriore obbiettivo raggiunto per il consiglio federale: affiliazione, tesseramento, gestione gare diventano digitali

Più informazioni su

    Riceviamo e pubblichiamo


    Un ulteriore tassello si va ad aggiungere alle già piccole-grandi conquiste della FIPT in questo ultimo quadriennio.

    La Federazione infatti è riuscita ad ottenere un contributo da parte di Sport e Salute S.p.A. per la digitalizzazione ed informatizzazione federale, aderendo al bando pubblicato dalla stessa Sport e Salute che, valutato il progetto presentato dalla Federazione, lo ha ritenuto idoneo all’assegnazione di tale contributo straordinario che andrà a coprire interamente la spesa di realizzazione del nuovo applicativo.

    Tale software rientra nel quadro del progetto di digitalizzazione dei processi di lavoro in ambito FIPT, con relativa modernizzazione dell’intera struttura Federale.

    Si tratterà di uno strumento innovativo e agile che, speriamo a partire dalla stagione sportiva 2020/2021, consentirà alla FIPT e alle società di gestire i rispettivi processi di tesseramento sia a livello amministrativo che burocratico direttamente ed in forma autonoma, ovunque ci si trovi. A ciascuna delle Società, in particolare, verrà assegnata un’utenza dedicata attraverso la quale potrà accedere al sistema ed operare in completa autonomia.

    Nello specifico: le Società, i Tecnici e gli Ufficiali di Gara, attraverso l’uso della piattaforma potranno così operare tramite internet, in completa autonomia, tramite loro pagina riservata o area dedicata, con il supporto tecnico e la supervisione della Federazione e dell’ufficio tesseramento per effettuare il proprio tesseramento, l’affiliazione della Società e di tutti i propri componenti (soci, atleti, dirigenti, ecc.), il pagamento delle quote federali, la gestione gare e referti ed altre funzionalità che verranno, comunque, illustrate in diversi incontri dimostrativi dove si effettueranno delle simulazioni guidate necessarie a familiarizzare con questo nuovo e moderno strumento di lavoro.

    Un progetto ed elemento di indubbia utilità quindi, che ridurrà notevolmente le possibilità di errore in fase di presentazione dei documenti e verifica della completezza degli stessi. Un processo di sviluppo, innovazione e dematerializzazione degli archivi che in altre realtà è già da tempo partito e che questo Consiglio Federale ha avviato da subito nel percorso di crescita della Federazione.

    Non resta che aspettare ed appuntamento nei prossimi mesi per una nuova ed importante pagina del nostro mondo sportivo.

    Il Presidente Federale FIPT e tutto il Consiglio

    Più informazioni su