Ritorno alle gare alla grande per la Vittorio Alfieri Asti

Sono ripartiti alle grande gli atleti della Vittorio Alfieri Asti che hanno preso parte nel fine settimana ai TAC, test di allenamento certificati, organizzati in Piemonte, nei limiti previsti dal Governo e dai Protocolli federali.

Primo a scendere in pista è stato il master Piero Rolfi, una categoria, quella dei master, per ora da noi penalizzata nella partecipazione alle gare a favore delle categorie assolute, a cui è limitata la partecipazione alle sole gare di corsa e non ai concorsi. Piero si è dovuto accontentare dei 100m piani sabato 4 a Fossano, chiudendo la sua prova con il buon tempo di 13″7.

Sempre sabato 4, ma ai TAC di Alessandria, il neojunior Alessandro Iacocca, è sceso in pista sui 400m andando ad avvicinare il personale con 52″3, un assaggio in vista della prossima prova sugli 800 con ambizioni di un netto miglioramento del suo primato personale.
Il fratello Filippo non è da meno: a Novara, domenica 5 luglio, ha lanciato una martellata da 60 metri e 15 centimetri, che vale come record provinciale e minimo per i Campionati Nazionali Allievi. La misura di 60.15 ottenuta a Novara costituisce il nuovo record provinciale Allievi (migliorato di quasi 6 metri il precedente limite di 54.46 di Alessandro Martinengo), nonchè la miglior prestazione italiana 2020 di categoria. Una prestazione che dà a Filippo anche il pass per i Campionati Italiani Allievi di fine anno, Covid permettendo.
A Novara buon esordio nella categoria Juniores per Lorenzo Poggio, 38 metri col martello di 6 kg.