Parte dal Rally di Alba la stagione 2020 di Vincenzo Torchio e Mauro Carlevero

Il pilota astigiano ritorna ai rally nella gara valida per il CIR-WRC e la Coppa Michelin di Zona, che rappresentano i suoi obiettivi stagionali. Confermata la squadra vincente dello scorso anno, con il sandamianese come navigatore, la Citroën Saxo VTS curata da Massimo Gianuzzi e la scuderia Eurospeed

Comincia dal Rally di Alba del prossimo fine settimana la stagione 2020 di Vincenzo Torchio. Per il rally albese il pilota astigiano propone la stessa formazione vincente delle gare della passata stagione con Mauro Carlevero sul sedile di destra della Citroën Saxo VTS di Classe A6 curata da Massimo Gianuzzi per i colori di Eurospeed, pacchetto che tante soddisfazioni gli ha regalato nell’anno passato.

“Come per lo scorso anno l’obiettivo è la Coppa Italia di Zona e la Michelin Zone Rally Cup di Zona 1, cercando di qualificarci per la finale di Como” commenta Torchio che sarà costretto a recuperare dopo aver disertato il Rally Lana, la gara iniziale della stagione che si è svolta a Biella l’11 e 12 luglio. Nonostante ciò il portacolori di Eurospeed è fiducioso: “Nella Michelin Rally Cup a Biella ha raccolto punti solo Pierluigi Maurino che ritroverò anche ad Alba, mentre nella Coppa di Zona nessuno dei partecipanti al Lana è iscritto all’Alba”.

Il Rally di Alba nel 2019 è stato decisamente favorevole a Torchio-Carlevero, che vinsero con buon margine sulla concorrenza conquistando anche il 51° posto assoluto. “Prendemmo il comando a metà gara e allungammo in classifica sino al traguardo. Siglammo il miglior tempo di classe in tre delle otto prove speciali, rimanendo molto guardinghi nelle due prove spettacolo, speciali nelle quali si rischiano cerchi e semiassi senza ottenere vantaggi significativi”. Torchio ci pensa un attimo e poi sottolinea: “E quest’anno non ci saranno”.

Dopo Alba i programmi di Vincenzo Torchio prevedono la partecipazione al Città di Torino e Rubinetto, gare disertate lo scorso anno dall’equipaggio Eurospeed che aveva già conquistato il diritto alla finale di Como (nella foto credit Magnano l’equipaggio astigiano in gara), che torna a essere l’obiettivo stagionale 2020. “Il Rally di Como dello scorso anno fu la gara più difficile della stagione, a causa del fatto che eravamo alla prima esperienza su quelle prove, difficili e selettive, e patimmo alcuni problemi meccanici, riuscendo comunque a chiudere secondi di Classe A6. Con un anno di esperienza in più si partirebbe con maggiori possibilità di ben figurare. Ma prima bisogna qualificarci” conclude con saggezza il pilota di Celle Enomondo.

Il Rally di Alba 2020 comincerà per le vetture Due Ruote Motrici con lo Shake Down in località San Bartolomeo a Cherasco sabato 1 agosto dalle 14.00 alle 17.30. La partenza ufficiale del rally verrà data dal centro storico di Cherasco quella stessa sera alle ore 20.00 cui seguirà il riordino notturno in Piazza Cagnasso ad Alba. Il mattino successivo, a partire dalle 7.01, i concorrenti si dirigeranno verso il parco assistenza quindi affrontare per tre volte il trittico di prove speciali di Igliano (km 17,14), Lovera (km 10,96) e Niella-Bossolasco (Km 6,20) inframmezzato da due riordini e altrettanti parchi assistenza ad Alba. L’arrivo è previsto in Piazza Cagnasso di Alba alle ore 18.20 dopo che i concorrent