Buona la prima per il Trofeo Virtuale di Corsa su strada di Fidal Asti: tutti i partecipanti

In un clima di grande condivisione si è svolta la prima tappa del Trofeo Virtuale di Corsa su strada promosso da Comitato Provinciale FIDAL Asti. Sono stati 126 i partecipanti alla prova sulla distanza dei 10 km, e non solo sull’Astigiano: all’idea lanciata dal presidente Mauro Graziano hanno aderito anche podisti dal cuneese, dal torinese, dall’alessandrino. Tra loro, anche una cadetta, Marta Fassio, dell’Alfieri, che ha scelto di mettersi alla prova sui 2000 metri, così come Tommaso Olivero e Tommaso Crosio, cadetti del Dragonero. Anche il figlio d’arte Mattia Ippolito ha partecipato, accompagnando papà Vincenzo.

Non sono mancate adesioni illustri, come quella dell’azzurra Elisa Stefani, della Brancaleone Asti, del suo compagno di club Antonio Pantaleone, e di Bruno Santachiara, del Run Athletic Team di Torino.

Nell’Astigiano hanno risposto presente con oltre trenta partecipanti a testa il GSD Brancaleone Asti (36 presenze) e l’ASD Gate Cral Inps (34 presenze), seguiti dall’Alfieri con 26.

La formula, che verrà riproposta per altre tre domeniche, prevede di scegliere liberamente il percorso su cui svolgere la prova e di dichiarare il proprio tempo, indipendentemente da tracce GPS o altri strumenti. Perché quello che conta non è la prestazione, che non si può assolutamente pensare di confrontare in una situazione come quella attuale, ma l’opportunità che queste esperienze virtuali offrono, come quella di sentirsi davvero uniti anche se si corre ciascuno per conto suo, ma tutti vicini mentalmente grazie ad una passione comune. C’è chi ha scelto un percorso veloce, per testarsi dopo settimane di allenamenti soggetti a restrizioni, chi ha optato per il collinare, chi per il trail. Qualcuno ha pure proseguito, non fermandosi a 10 km, alcuni hanno scelto di camminare. Tutti hanno voluto sentirsi parte di questo movimento

Anche il presidente di FIDAL Asti non ha voluto mancare, un’impresa eccezionale per un velocista come lui. Nei suoi 10 km corsi ad Asti, tra il lungo Borbore e zona Rilate, ha incontrato molti podisti impegnati nella propria prova, tutti rigorosamente rispettosi delle regole di distanziamento sociale. “Sono contento di questa grande partecipazione, che fa sentire unito il movimento podistico. Mi felicito che i nostri atleti e podisti abbiano rispettato le regole anticontagio e corso oggi indossando la maglia sociale, ma non avevo dubbi.” – commenta Mauro Graziano.

Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 31 maggio, quando la prova a cui sono invitati i podisti è sulla distanza dei 5 km. Nel frattempo, ecco pronto il riepilogo dei partecipanti in base alle comunicazioni da parte delle società.Per segnalazioni di eventuali errori : cp.asti@fidal.it oppure tramite il gruppo Facebook 1° Trofeo di Corsa su Strada Virtuale Fidal Asti.

Per consultare l’elenco clicca qui —> Riepilogo Partecipanti trofeo virtuale aggiornato