Boxe, Etinosa Oliha: “Vincere il titolo davanti alla propria gente è incredibile”

Il nuovo Campione Italiano dei Pesi Medi Italiani, Etinosa “El Chapo” è stato presentato nella giornata di venerdì 27 febbraio alla giunta comunale di Asti, accolto dal Sindaco Maurizio Rasero e dall’Assessore allo Sport Mario Bovino.

La giunta ha conferito al giovane pugile “il sigillo di S.Secondo”, importante riconoscimento per il traguardo raggiunto.

Finito l’incontro con il Sindaco, abbiamo potuto fare una chiacchierata con Eti è stato accompagnato dall’inseparabile Coach Greguoldo, dalla moglie di Davide, Maria, assieme alla figlia e dal vicepresidente della Federazione Piemontese di boxe Giuseppe Morabito.

Eti, è stata una vittoria storica quella di venerdì scorso contro De Novellis. Cosa si prova a diventare Campione Italiano dei Pesi Medi davanti alla propria gente?
E’ stata una grande emozione. Poter vincere il titolo davanti alla propria gente è incredibile, devo ringraziare tutta la gente di Asti che mi ha supportato e mi ha caricato per questo grande evento. All’inizio c’era un po’ di tensione come è normale che sia, ma quando è partito il match tutto si è azzerato e ho pensato solo al mio avversario.

Asti ha conosciuto un grande pugile. Ma per diventare un grande pugile serve tanto lavoro. Quali consigli daresti ai ragazzi che sognano di diventare pugili professionisti?
E’ sicuramente uno sport che ti deve piacere. Devi essere disposto a tanti sacrifici: mangiare bene, andare a dormire presto la sera e allenarti duramente. Io mi alleno 2 ore al mattino e 2 al pomeriggio ma alla fine, come mi ha sempre detto Davide, l’importante è essere consapevoli che gli sforzi che fai poi ti ripagano di tutto.

Oltre al pugilato, ti piace seguire qualche altro sport?
No, penso solo al pugilato che comunque mi porta via molto tempo. Simpatizzo per la Juve, anche se so di essere in minoranza nello staff (ride).