Canelli SDS: esonerato l’allenatore Stefano Raimondi

Cambio di allenatore per il Canelli SDS, squadra che milita nel girone B del campionato di Eccellenza.

La società ha pubblicato sul proprio sito il comunicato stampa in cui ufficializzava l’esonero dell’allenatore Stefano Raimondi che verrà sostituito da Giancarlo Rosso.

Di seguito il comunicato stampa e le dichiarazioni di Raimondi, pubblicate sempre sul sito ufficiale del Canelli SDS.

“L’Asdc Canelli SDS 1922, dopo un’attenta riflessione, ha deciso di revocare l’incarico di responsabile tecnico della Prima Squadra a Stefano Raimondi.
Una scelta ponderata e sofferta che non inficia la stima umana e professionale che la Società e le sue componenti nutrono nei confronti del tecnico.

A Stefano vanno i più sinceri ringraziamenti per gli indimenticabili anni trascorsi insieme e per l’incredibile contributo dato a questa società.
Anche grazie alla pazienza e alla capacità ha compiuto lo straordinario cammino dal campionato di Prima Categoria al secondo posto in Eccellenza, alla conquista della Coppa Italia alle fasi Nazionali dello stesso trofeo e fino alle fasi finali play-off per l’accesso alla serie D.

Notificato l’esonero, il vice allenatore Nicolò Coscia ha rassegnato le sue dimensioni.
Condividendo le motivazioni che lo hanno spinto a tale decisione, il club invia anche a lui i migliori auguri di fortune professionali e sportive, certi che in futuro le strade potranno nuovamente incontrarsi.

Il Club ha affidato l’incarico a Mister Giancarlo Rosso che, concluse le formalità di rito, dirigerà l’allenamento di domani.”

Parola a Mr Raimondi.

“Vorrei nel salutare, ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini in questo lungo cammino fatto di tanti momenti belli, di tante persone che con me hanno vissuto questa esperienza lunga sette anni.

Vorrei ringraziare tutti i membri del mio staff che negli anni mi hanno sempre sopportato e supportato: i dirigenti che non mi hanno mai fatto mancare nulla, Priamo per la fiducia e il Presidente Scavino, che senza di lui nulla sarebbe stato.

Con affetto. Stefano Raimondi”