La Sgambata di Capodanno ha aperto il 2020 del podismo astigiano fotogallery

Come da tradizione, si è svolta nella mattinata di oggi, mercoledì 1 gennaio 2020, la Sgambata di Capodanno organizzata dagli Ambasciatori dello Sport della Città di Asti, sotto l’egida dell’ente di promozione sportiva ASC di Asti.

Sono stati un centinaio i podisti e camminatori che hanno scelto di iniziare l’anno aderendo alla nona edizione di questo allenamento collettivo con tanto di presenza di Mario Bovino, Assessore allo Sport del Comune di Asti, e Lavinia Saracco, delegata Coni Asti, con la regia di Paolo Cavaglià nell’iniziativa proposta da Gianfranco Chiaranda e Angelo Marchione, fondatori del movimento degli Ambasciatori.

Prima della partenza anche il collegamento telefonico con il Vescovo di Asti, monsignor Marco Prastaro, che si trova a Betlemme da dove ha inviato gli auguri a tutti i presenti; poi gli organizzatori hanno consegnato una pergamena e una rosa alla giornalista Antonella Laurenti.

La partenza è stata data dal maestro Antonio Guarene, davanti allo Stadio Comunale di Asti; il gruppo si è spostato allegramente verso la Chiesa di Viatosto, dove il vescovo emerito padre Francesco Ravinale ha dato la benedizione ai podisti. Ultima tappa è stata il Rifugio Valmanera, dove è intervenuto il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, e il cantante astigiano Piero Montanaro che ha allietato il tradizionale ristoro che ha concluso la piacevole mattinata di sport, alla quale hanno presenziato anche podisti di Nizza Monferrato, dell’alessandrino e del torinese.