La New Asti Skating Banca di Asti a Firenze per l’International Skate Award 2020

Più informazioni su

Ci sarà anche l’a.s.d. New Asti Skating Banca di Asti nella grande kermesse di pattinaggio mondiale in programma nel prossimo fine settimana a Firenze. Sull’onda dell’entusiasmo della partecipazione alla passata edizione, Lidia Nargi e lo staff dirigenziale della società astigiana ha scelto di prendere parte anche quest’anno al Firenze International Skate Award, il più grande evento di pattinaggio artistico a livello mondiale, ospitato dal Mandela Forum.

Il Contest Gruppi di International Skate Award, che lo scorso anno vide 115 formazioni per 800 atleti a prenderne parte, si svolgerà sabato 11 gennaio e per la New Asti Skating scenderanno in pista due Quartetti ed un Gruppo.

Al Mandela Forum saranno sicure protagoniste le atlete del Quartetto Surprise, che proprio a Firenze esordiranno con il loro nuovo programma di gara: Federica Russo, Alessia Pisana, Beatrice Forno ed Irene Bincoletto si esibiranno con “In the mirror”, un disco in cui raccontano un viaggio introspettivo molto intenso, e si giocheranno le loro carte nella categoria Quartetti Divisione Nazionale.

Saranno schierate tra i Quartetti Cadetti le Crazy Idea: Caterina Aimone, giovanissima new entry del quartetto, insieme ad Esmeralda Bobadilla Fuentes, Vanessa Calvo e Giulia Gemma Cuniberti porteranno il pubblico del Mandela Forum in un viaggio del lontano Far West con il loro programma “The Cow Girls”, sicuramente d’effetto con le loro coreografie e i costumi che permettono di fare un viaggio in un mondo accattivante.

A Firenze ci sarà anche il debutto del Gruppo Why Not nella nuova formazione composta da sei atlete che gareggeranno tra i “Piccoli Gruppi Divisione Nazionale”. Toccherà a Federica Russo, Alessia Pisana, Beatrice Forno, Irene Bincoletto, Francesca Barbero e Giulia Gozzelino, a scendere in pista con il programma “Generazione Smartphone Dipendenti”, riadattato alle esigenze delle sei ragazze che con grande intensità e coesione riescono ad incantare raccontando una storia dai risvolti emotivi di spessore.

Quella di Firenze rappresenta un importante momento di sport che va oltre la gara: infatti, non solo le atlete si esibiranno in un contesto di altissimo livello, davanti ad una giuria internazionale, ma potranno vedere anche da vicino i campioni e condividere con tutti i partecipanti lo specialissimo momento del flash mob, che riunirà in pista tutti gli atleti in una comune coreografia, per un finale di puro spettacolo e di pura emozione.

Più informazioni su