Con “A Pint of Sport” gustoso antipasto del Campionato Italiano di boxe ad Asti

Una bella serata di pugilato, alla presenza dell’assessore allo sport Mario Bovino, quella che si è consumata giovedì al FuoriLuogo in occasione del primo appuntamento del 2020 della “Pinta di Sport”, kermesse mensile condotta da Davide Chicarella presso la location di via Govone.

E’ stato un gustoso antipasto, a meno di un mese dall’evento, del grande meeting che andrà in scena al Pala Errebi e che vedrà protagonista la grande boxe. Il main event della serata sarà infatti il match per il titolo italiano dei pesi medi tra l’astigiano Etinosa “El Chapo” Oliha e Carlo De Novellis.

Un giovedì di presentazione, curiosità e intrattenimento, di fronte a una interessata platea, composta prevalentemente da appassionati di boxe, membri e frequentatori della Skull di via Del Lavoro 130, durante la quale sono saliti sul palco del FuoriLuogo Etinosa Oliha, Nourdine Hassan, il promoter Mario Loreni, coach Davide Greguoldo e Beppe Morabito, vicepresidente della Federazione Pugilistica regionale.

“Eti ha davanti a sé una carriera luminosa, sono il suo primo tifoso”, ha dichiarato un applauditissimo Hassan, definito a gran voce dal suo coach e dallo stesso Loreni un esempio per tutti i fruitori della palestra.

“L’esperienza in America mi ha aiutato a maturare e ad assumere consapevolezza, il match più tosto in carriera è stato quello contro Mastromarino per il titolo WBC, ma so bene che a febbraio avrò di fronte a me un altro duro ostacolo. Sarà dura, ma mi sento carico e in forma, e voglio portare il tricolore ad Asti”, chiosa Oliha.

“Come Federazione siamo orgogliosi della crescita della Skull e di come il sodalizio di Greguoldo abbia innalzato la qualità del movimento Piemontese”, ha dichiarato Morabito.

pint of sport sport

“Quando ho visto Etinosa muovere i passi sul ring, ancora giovanissimo, ho proposto a Davide di farlo passare professionismo, intravedevo grande talento. Oggi è un pugile più completo, con ancora ampi margini di crescita, ma che, senza mettergli troppa pressione addosso, può davvero fare strada in ambito internazionale”, sottolinea Loreni.

“Siamo felici di ospitare ad Asti un meeting di tale rilevanza, Etinosa arriva al momento giusto di fronte a questa opportunità. Conosciamo i rischi del match ma siamo fiduciosi”, conclude coach Davide Greguoldo.

Proseguono nei prossimi giorni gli allenamenti dei due atleti Skull che saliranno sul ring venerdì 21 febbraio: le prevendite sono aperte presso la palestra Skull di via Del Lavoro 130 e presso l’Hard Bar in centro città, con tre fasce di presso disponibili. A meno di un mese da una kermesse che vedrà al via tanti campioni della disciplina più antica, cresce l’entusiasmo per un appuntamento storico per la nostra città e per lo sport astigiano.