A Matilde Vitillo il Premio del Coni Piemonte “Giovane Promessa”

Non si è ancora spento l’eco dello straordinario 2019 di Matilde Vitillo.

La giovane ciclista di Frinco, nell’anno appena concluso, ha conquistato un titolo mondiale e due titoli europei con la maglia azzurra, che ha vestito in diverse occasioni.

Sono già stati diversi i riconoscimenti sia a livello locale (nella foto la premiazione durante la Festa dello Sport Astigiano) che a livello nazionale per Matilde, a cui se ne va ad aggiungere un altro.

Matilde Vitillo verrà premiata dal C.O.N.I. – Comitato Regionale Piemontese, come “Giovane Promessa”, durante la Cerimonia di Inaugurazione dell’Anno Sportivo Piemontese 2020. L’evento avrà luogo martedì 4 febbraio, presso il Teatro Coccia di Novara, a partire dalle 16.30 sotto la direzione del Presidente Regionale del CONI Piemonte, Gianfranco Porqueddu.

Questa la motivazione del premio

“Originaria di Frinco, in Provincia di Asti e tesserata per il Racconigi Cycling Team, Matilde Vitillo a 18 anni è già salita sul tetto del mondo ed é una delle speranze del ciclismo azzurro su pista e su strada. Nel luglio 2019 a Gond in due giorni ha vinto il Campionato Europeo Juniores nell’Inseguimento a squadre e quello della Corsa a punti. In agosto sulla pista di Francoforte sull’Oder ha vinto i Mondiali Juniores nell’Inseguimento a squadre. In settembre ha vestito la maglia azzurra per il secondo anno di fila ai Mondiali su strada di Harrogate, dopo aver preso parte agli Europei di Alkmaar. Solo una caduta nei primi chilometri l’ha privata di un risultato importante. Matilde, che ha tre fratelli tutti ciclisti o ex ciclisti ed è all’ultimo anno del Liceo Classico “Vittorio Alfieri” di Asti, ha nel mirino la maturità e nuovi importanti risultati, con il suo club e con l’Italia.”

E’ grande la soddisfazione per Matilde, per i suoi familiari e per la sua squadra, il Racconigi Cycling Team, che dichiarano: “Un grandissimo ringraziamento va alla splendida ed insostituibile Lavinia Saracco, sempre instancabilmente appassionata e dedita allo sport in ogni sua forma e tipologia”.