La SCA Asti conclude un grande anno 2019 e guarda ad un 2020 ancora migliore

Più informazioni su

Festa doveva essere e festa è stata. La SCA ha scelto la location della Ex Sala Consiliare del Comune di Asti per chiudere il 2019 nella giornata odierna, 23 dicembre,per poter fare il bilancio dell’anno che sta per passare agli archivi.

La conferenza è stata condotta dall’immancabile Ivo Anselmo, il quale ha presentato il gruppo SCA, capitanato dal Presidente Gianluca Castrignanò e dalla Vice Presidente e referente del progetto di calcio femminile “Pink SCA”, Marilena Cervellino,il Responsabile tecnico , Federico Lombardi e il Direttore sportivo Federico Lumello.

Il primo a prendere parola è stato Castrignanò: ”Sono felice che il progetto avviato a Luglio con la Academy Juventus stia avendo questo successo. Ringraziamo chi ha creduto in noi, la Juventus, la quale segue il nostro lavoro sportivo e affianca i tecnici nelle metodologie sul campo.”

I numeri di questa crescita sono ben visibili:
– 30 gruppi iscritti
– 600 bambini coinvolti
– 280 ore di educazione motoria svolte gratuitamente nelle scuole materne e primarie della città, e il progetto Pink che ha visto un incremento del 30% delle bambine nel calcio femminile come ha tenuto a sottolineare Marilena Cervellino.

Federico Lumello è entrato più nel tecnico, parlando di come il progetto Academy abbia bisogno di tecnici preparati e laureati in Scienze Motorie per poter supportare il grande volume di lavoro negli allenamenti.

Lo stesso Lumello ha affrontato il tema del progetto Scuola-SCA, e di come sia importante saper coinvolgere tutti i bimbi affinché possano sentirsi all’altezza del compito richiesto;le scuole coinvolte nel progetto sono quindici ma l’intenzione è quella di non fermarsi.

Federico Lombardi ha sottolineato l’importanza dei tecnici, i quali devono formare gli uomini e i calciatori del domani con un lavoro fatto di Feedback e osservazioni dal punto di vista teorico e pratico.

Oltre ai rappresentanti della Società è intervenuto il Sindaco Maurizio Rasero, il quale ha tenuto a elogiare l’importante lavoro della SCA all’interno del territorio e di come sia fondamentale lo Sport per i giovani, in modo da evitare che imbocchino strade sbagliate. Hanno presieduto inoltre Lavinia Saracco, delegato CONI Asti, l’Avvocato Giovanni Trombetta e Gianni Musella, responsabile facoltà di Scienze Motorie di Asti.

Ha concluso la conferenza il Presidente Castrignanò, il quale ha voluto evidenziare come la città di Asti abbia di nuovo voglia di grandi eventi e grande Sport e di poterla, dunque, riportare insieme alle altre società ai fasti di un tempo.

Appunto finale fatto agli impegni che aspetteranno la società nei primi mesi del 2020,già a partire dalla ottava edizione della WINTER SCA CUP Trofeo Banca di Asti, Dermasole, CalorClima, Logika e Solefi. Sette categorie per un totale di 112 formazioni al via di una kermesse decisamente attesa, con la presenza di JUVENTUS, TORINO, ALESSANDRIA, PRO VERCELLI e, a partire da quest’anno, SAMPDORIA e GENOA FC. A Pasqua il “Torneo J ACADEMY” per 2008 e 2009, mentre i 2007 parteciperanno al Torneo ELITE.

Per quanto riguardo le Ragazze, le Pink avranno un torneo tutto loro con le professioniste che si svolgerà ad Asti.

La mattinata si è conclusa con un video dei tesserati SCA ASTI e con un Buffet allestito per l’occasione, occasione per scambiarsi gli Auguri di Buone Feste, godere di un grande 2019 e auspicare ad un 2020 pieno di soddisfazioni a tinte Giallo-Nere.

Più informazioni su