Ad Asti il grande volley di serie A femminile apre l’era del PalaBosca fotogallery

Il grande volley di serie A femminile oggi pomeriggio ad Asti ha inaugurato una nuova fase per il Palazzetto di Via Gerbi che il prossimo anno si appresta a compiere 60 anni e che per i prossimi tre anni si chiamerà PalaBosca.

La storica azienda canellese Bosca, infatti, sponsorizzerà il palazzetto astigiano per un importo complessivo di 24mila euro (8mila annui), soldi che verrano utilizzati per la manutenzione dell’impianto stesso.

L’accordo, frutto del grande lavoro dell’Assessore allo Sport Mario Bovino e dell’attenzione che la Bosca vuole dare al territorio in particolare allo sport in quanto aggregatore sociale, è stato siglato venerdì scorso, 22 novembre, alla presenza del Sindaco Maurizio Rasero e dell’assessore Bovino, dall’amministratore delegato della Bosca, Pia Bosca, e dalla dirigente del Comune di Asti, Elena Miglia.

Per festeggiare l’accordo oggi, mercoledì 27 novembre, il PalaBosca ha ospitato un allenamento congiunto tra le squadre di Reale Mutua Fenera Chieri’76 e Bosca San Bernardo Cuneo organizzato dal PlayAsti nell’ambito del progetto Club76 e patrocinato dal Comune di Asti.

Per un pomeriggio Asti è tornato a respirare l’aria della pallavolo di Serie A, proprio nell’impianto sportivo che ha visto le gesta della squadra maschile grande protagonista nel massimo campionato e in Europa agli inizi degli anni ’80; la speranza è di poter rivivere quelle emozioni grazie alle nuove realtà astigiane.