Vincenzo Torchio e Mauro Carlevero pronti per il confronto stellare del Trofeo ACI Como

“Sarà la gara più impegnativa della mia carriera. Spero sia anche la più divertente”. Vincenzo Torchio sta facendo il conto alla rovescia delle ore che gli mancano al momento in cui, venerdì pomeriggio, scatterà dalla pedana del 38° Trofeo ACI Como, gara che vale come gran finale del Campionato Italiano WRC, e che il pilota astigiano affronta in Classe A6 puntando al successo tricolore nella Coppa Rally di Zona e Michelin Zone Rally Cup di categoria.

“Bisogna partire in ogni gara con l’obiettivo di vincere, altrimenti non si va da nessuna parte” afferma convinto Torchio. “In questa gara, però, ci confronteremo con i migliori specialisti di Classe A6 di tutte le nove zone d’Italia e non sarà facile. Ho visionato le classifiche delle Zone e della Michelin Zone Rally Cup e ho incontrato nomi che non conosco, ma che nel corso dell’anno sono andati molto forte, piazzandosi spesso molto in alto nella classifica assoluta. Se hanno vinto le loro Zone è perché vanno forte, è lapalissiano. Sarà una gara con molti pretendenti al successo, a differenza di quanto di solito accade in Zona, dove tutto si risolve in un duello fra due al massimo tre concorrenti” pronostica il portacolori della scuderia Eurospeed.

Passando all’analisi del rally Vincenzo Torchio commenta. “Ho studiato i video delle passate edizioni della gara e i camera car di alcuni concorrenti per farmi un’idea delle speciali che non ho mai visto, nemmeno da spettatore. Sono prove molto veloci e molto tecniche, dove bisogna guidare molto fluidi per riuscire a fare il tempo, con molte salite pochi tornanti stretti e curve senza ripartenze da fare in pieno. Prima ancora di effettuare i canonici tre passaggi di ricognizione, che farò giovedì prossimo, mi sono già innamorato del percorso di gara. Le prove sono in maggioranza in salita, tranne la Bellagio di venerdì che parte in salita, poi scollina con una discesa da brivido. Bella, molto bella”.

Tre mesi di lontananza dalle prove speciali fanno prudere le mani al pilota di Celle Enomondo. “Dopo il Rally di Alba che ci ha consegnato matematicamente la vittoria di Zona e virtualmente la Michelin Zone Cup, ci siamo fermati per curare la Saxo VTS nei minimi dettagli, che abbiamo rivisto assieme a Massimo Gianuzzi dalla A alla Zeta per presentarci a Como nelle migliori condizioni. Poi le corse sono sempre un’incognita, ma abbiamo la coscienza a posto di aver fatto tutto il possibile per figurare al meglio” conclude Vincenzo Torchio, mentre l’orologio continua il conto alla rovescia che porterà il pilota dell’Eurospeed e Mauro Carlevero, il suo navigatore, a schierarsi venerdì prossimo, 25 ottobre, a Como per la cerimonia di partenza del 38° Trofeo ACI Como.

Il 38° Trofeo ACI Como entrerà nel vivo a Como giovedì 24 ottobre con le verifiche sportive e tecniche che avranno un’appendice anche venerdì 25 dalle ore 7.00 alle 11.30 cui farà seguito lo Shake Down dalle 9.00 alle 12.00 a San Fermo della Battaglia. Alle ore 14.31 di venerdì, in Piazza Cavour a Como inizierà la cerimonia di partenza, stesso luogo dove si effettuerà la cerimonia di premiazione sabato 26 ottobre a partire dalle ore 17.01. Il 38° Trofeo ACI Como si sviluppa su 376,94 km di percorso, suddiviso in nove prove speciali, tutte su asfalto, per un totale di 81,77 chilometri cronometrati.