Il Rally di Como ha emesso i verdetti per gli equipaggi della Sport Forever

Più informazioni su

Le strade lombarde scelte per le finali 2019 sono state l’ultimo selettivo banco di prova che ha fatto scorrere i titoli di coda su una stagione divertente e numericamente importante. La Sport Forever era spettatore assolutamente interessato con tre equipaggi impegnati a rincorrere l’ultimo decisivo verdetto.

Sergio Patetta e Alessandro Alocco erano in lizza per il successo sia nel monomarca Renault Clio Open che nel Trofeo Michelin di classe. Proprio quest’ultima serie ha permesso al pilota di Neive e al suo navigatore di concludere al secondo posto assoluto.

“E’ stata una gara tiratissima” raconta Patetta. “Noi siamo stati bravi ad attaccare quando le condizioni ce lo hano permesso, rimanendo concentrati per non rischiare di gettare tutto alle ortiche. Per questo desidero ringraziare gli sponsor e Marco Gallo della Lanterna Corse che per tutta la stagione ci ha fornito una vettura impeccabile.”

Visibimente soddisfatti anche Lorenzo Castelli – Villa e Ismaele Barra anche loro giunti secondi in R2B nel Trofeo indetto dalla casa di pneumatici francese e quinti nella classifica di classe. “E’ stata una vera battaglia” raconta Castelli – Villa. “Del resto era prevedibile quando arrivi a giocarti il tutto per tutto con i più forti. Per questo siamo molto soddisfatti del risultato a coronamento di una bella stagione”.

Epilogo sfortunato invece per Danilo Costantino e Alessandro Parodi. L’equipaggio in gara sulla Suzuki Swift è stato costretto al ritiro per una toccata sulla prova otto mentre erano 9° nella classifica del Trofeo. “E’ la prima volta che mi capita di dovermi ritirare per incidente dopo trenta gare” racconta sconsolato il pilota di Savona. “Stavamo andando abbastanza bene considerando lo spessore e la difficoltà di questa gara. Purtroppo sono gli imprevisti di questo sport. Ci rifaremo.”

Più informazioni su