Il Moncalvo Calcio si affida ai giovani e punta al ritorno nei campionati a undici

Tre debutti in uno per Moncalvo Calcio: inaugurazione di un nuovo campo, primo calcio d’inizio della neonata squadra ed avvio di un nuovo progetto sportivo.

Parte dai giovani ed a loro si affida in questa prima annata non nascondendo di voler riportare, già dal prossimo campionato, i colori biancorossi nelle categorie a undici.

Un gruppo direttivo guidato dal presidente Manuel Bosco che sabato (alle 14,45) prima del fischio d’inizio ricorderà Giuseppe Demagistris, infatti in sua memoria la famiglia aveva generosamente contribuito al recupero del terreno di calcio a sette posto all’interno del complesso “Umberto Micco” lungo via Goria. Presente la famiglia Demagistris, l’assessore allo Sport Barbara Bonello e Sergio Alessio, presidente UnionSport che gestiste le strutture comunali.

Cinque anni dopo quell’intervento l’impianto finora utilizzato solo per allenamenti sarà teatro di un incontro ufficiale. Onore che spetterà alla squadra Juniores del Moncalvo Calcio. Prima uscita della formazione under 18 iscritta al campionato di calcio a 7 del Csi di Torino che nell’occasione incrocerà (alle 15) i pari età del Barriera di Lanzo. La guida tecnica del team biancorosso è affidata al grazzanese Fabio Favarin, coadiuvato dal moncalvese Antonio Froio.

“Il progetto ASD Moncalvo Calcio lavorerà al fine di promuovere il gioco del calcio, in tutte le discipline riconosciute, partendo dalla città ma rivolgendosi a tutto il territorio del comprensorio aleramico” rimarca il presidente Bosco.

Moncalvo Calcio schiera anche una prima squadra di calcio a cinque che parteciperà al campionato Csi di Asti, come accaduto nelle ultime stagioni. In questo caso a sedere sulla panchina sarà Sergio Fasolin, già giocatore ed ora allenatore, coadiuvato dal dirigente Gabriele Bodda.

Questa formazione inizierà il proprio campionato giovedì 24 ottobre e disputerà tutti gli incontri mercoledì e giovedì (alle 21) alternandosi gli impianti di Asti ed Isola.