Edoardo Marchisio da applausi al Trail del Monte Casto

E’ nata una nuova stella astigiana nel mondo del trail? A guardare la grande prestazione al Trail del Monte Casto di Edoardo Marchisio, 28 enne atleta tesserato per la Vittorio Alfieri Asti, sembra proprio di si.

44 i km da affrontare, con 2100 d+ per l’esordio sul trail lungo, “un’esperienza incredibile, un’emozione indescrivibile in un contesto paesaggistico mozzafiato e di alto contenuto tecnico.” commenta a caldo sul suo profilo Facebook Marchisio, fin da giovane talentuoso atleta che ha ottenuto successi tra triathlon e corsa.

Dopo due anni di stop, per dedicarsi al lavoro e alla famiglia, ha deciso di affrontare una nuova sfida ed ha ottenuto un eccellente nono posto in classifica generale alla gara disputata domenica 27 ottobre, dietro a campioni di livello internazionale.

Quella di oggi rimarrà per sempre una delle più belle giornate sportive della mia vita non per la prestazione in sé che comunque mi soddisfa molto, ma per esserci riuscito, aver superato questa prova che definisce l’inizio di un nuovo percorso” continua emozionato. In questi due anni, la vita di Edoardo è cambiata molto e, sopratutto, è diventato papà del piccolo Tommaso, avuto dalla compagna Eleonora.
E il pensiero della sua famiglia non manca nel racconto delle sue emozioni post gara: “Sono felicissimo di essermi messo alla prova ancora una volta, supportato dalla mia famiglia, portare mio figlio sul podio assieme a me è un piccolo sogno che si realizza.

Oggi, lasciate decantare un poco le emozioni del post gara, abbiamo chiesto ad Edoardo da dove nasce una scelta così impegnativa come dedicarsi al trail. Ricordiamo, per i non addetti ai lavori, che mettersi alla prova su percorsi lunghi di montagna, richiede ore e ore di allenamenti specifici che tra le nostre pur splendide ed impervie colline non si riescono neppure a simulare. Ma questo non ferma chi, come Edoardo, ha scelto di mettersi in gioco su questo tipo di prove (ricordiamo, tra gli altri, il sandamianese Gianfranco Tartaglino, autore di epiche gare su lunghe distanze e terreni assai impervi, ndr).

“E’ una cosa che sognavo di fare da tempo – ci racconta Edoardo – solo che non ho mai avuto occasione di prepararle perché sono gare molto tecniche, per specialisti della montagna oltre che molto lunghe per cui occorre allenare la distanza e il dislivello! Ho sempre amato allenarmi su percorsi sterrati collinari e boschi, qui dalle nostre parti, piuttosto che su strada anche se i percorsi qui non si possono paragonare a livello tecnico a quelli che si incontrano in gare di montagna.

E’ un mondo che mi ha sempre affascinato – prosegue – dopo essermi scoperto come fondista dopo le esperienze in maratona negli anni passati ho pensato che poteva essere la mia occasione per cimentarmi in queste prove di fondo che si sposano con i percorsi e paesaggi che mi rendono felice, riempiono gli occhi e il cuore di bellezza e annullano la fatica. Quella di ieri è stata una esperienza fantastica, correre insieme a tanti atleti di altissimo livello l’ha resa ancor più entusiasmante, in futuro mi piacerebbe mettermi alla prova su sfide più impegnative di ultra trail..ma un passo alla volta!”

TOP TEN TRAIL DEL MONTE CASTO 2019

1  Minoggio Cristian 3:35:52 TEAM SERIM BY BIOFREEZE ZENITHAL RACER
2 Rinaldi Stefano 3:46:45 HOKA KRATOS TEAM
3 Piazza Georg 3:47:24 ASV GHERDEINA RUNNERS
4 Arrigoni Luca 3:53:07 TEAM SERIM BY BIOFREEZE ZENITHAL RACER
5 Ferrarotti Alessandro Mario 3:55:20 GRUPPO AMICI CORSA PETTINENGO
6 Cheraz Davide 4:02:03 TEAM SALOMON -CALVESI
7 Bonardi Manuel 4:02:04 ASD ATLETICA PIDAGGIA 1528
8 Nicolo Andrea 4:13:10 UNIONE GIOVANE BIELLA
9 Marchisio Edoardo 4:16:47 S.S. VITTORIO ALFIERI ASTI
10 Facelli Lorenzo 4:21:55 A.S.D. ATLETICA MONTEROSA ARNAD