La Tigliolese concede il bis, lo scudetto di serie A femminile è ancora suo

Nessuna sorpresa nella finale scudetto di serie A femminile open di tamburello.

Nel derby tutto astigiano giocato a Montechiaro d’Asti, la Tigliolese supera 2 a 0 (6-3 6-5) la Monalese e si conferma per il secondo anno consecutivo Campione d’Italia.

Per la squadra astigiana si tratta del secondo trofeo stagionale dopo il successo in Coppa Italia.

La compagine diretta da Mimmo Basso ha dimostrato ancora la superioritá giá emersa nella doppia sfida in campionato, anche se, soprattutto nel secondo set, le vice campionesse d’Europa hanno dovuto soffrire e non poco per rimontare la Monalese ed evitare la “lotteria” del tie break. 6-3, 6-5 il risultato finale, di un incontro ben interpretato da entrambe le parti.

Al termine dell’incontro le premiazioni, alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Piemonte Roberto Gino, del Presidente della Commissione Tecnica federale Roberto Caranzano, del Consigliere federale delelgato all’attivitá femminile Alessandra de Vincenzi, del Presidente del Comitato provinciale di Asti Mimmo Basso, e a fare gli onori di casa il Sindaco di Montechiaro d’Asti Paolo Luzi. Al termione della finale scudetto, il pomeriggio é proseguito con la disputa del Memorial Nazario Tirico.

Sabato prossimo a Valle San Felice, in provincia di Trento, in programma la Supercoppa: in mattinata alle 10 in campo la serie B con lo scontro Segno-Ceresara, mentre nel pomeriggio la Tigliolese attende il Dossena.

L’Albo d’Oro della serie A vede il Negarine primeggiare con sei scudetti (dal 1987 al 1992), seguito dal Sabbionara (dal 2011 al 2015) e dal Callianetto con cinque (dal 2004 al 2008, il primo Callianetto Chiusano, l’ultimo Callianetto Torino). A quota tre il Rallo (1981-1982-1983), l’Aurora Seriate (1984-1985-1986), l’Aldeno (1993-1994-2001) e l’Alegra Settime (2010-2016 e 2017 ). Due per il Chiusano (1999-2000), per Bergamo (2002-2003), per l’Asti 93 (1995-1996)e per la Tigliolese (2018-2019). Uno per la Pro Loco Settime (2009), il Negrar (1997) e il Castello di Cortanze (1998).

Per quanto riguarda i play out, ultimo e decisivo scontro salvezza tra Pieese e Cavrianese, con le mantovane che grazie alla vittoria ottenuta al tie break si confermano nella massima serie anche per il 2020. Saluta invece la Pieese.

Serie A Femminile – Finalissima
sabato 21 settembre ore 15
Campo di Montechiaro d’Asti

Tigliolese-Monalese 2-0 (6-3, 6-5)

Tigliolese Campione d’Italia

Play Out – Ultima giornata
domenica 22 settembre ore 15
Pieese-Cavrianese 1-2 (3-6, 6-3, 3-8)
riposa San Paolo d’Argon

Classifica: San Paolo d’Argon p.5, Cavrianese p.3, Pieese p.1 (retrocessa in Serie B)