Una serata di grande boxe ad Asti con la 7a edizione del Trofeo 100 Torri 1° Memorial Flavio De Osti

Venerdì sera, al circolo Way Assauto, si è svolta la settima edizione del Trofeo 100 torri organizzata dalla Skull Boxe Canavesana del maestro Davide Greguoldo.

La serata è stata dedicata alla memoria del noto pugile della storia di Asti, Flavio De Osti. Davanti ad un folto e caloroso pubblico si sono svolti 10 incontri dilettantistici e un incontro professionistico.

Tra i dilettanti, per la Skull Boxe hanno combattuto lo junior Hutanu Alexandru, lo school boy Costa Maverick, il senior Accornero Gioele, gli elite Lamberti Sante, Mullai Jurgen, Patrascu Paolo, Mendes Rafael e lo junior Massa Jeson. Sconfitte per Hutanu e Lamberti, stop medico per Patrascu dopo un infortunio alla spalla, pari per Costa e Mullai e vittoria e conquista della cintura per Accornero, Mendes e Massa.

Da sottolineare l’ottima prestazione dello junior Massa Jeson che si vedeva di fronte il campione italiano Giuliano Samuele. Il match è stato gestito da Massa con grande personalità, sue tutte e tre le riprese (Nella foto sotto Jeson Massa al momento del verdetto).

Jeson Massa e Rafael Mendes sono stati premiati come migliori pugili della serata.

Durante la serata è stato consegnato un riconoscimento da parte della famiglia De Osti alla Skull Boxe Canavesana alla presenza del sindaco Maurizio Rasero per l’organizzazione (nella foto principale) e il premio come pugile più giovane della Skull Jheson Armanio

Il match professionistico vedeva protagonista Hassan Nourdine al suo ritorno sul ring dopo un periodo di stop. Il match è stato a senso unico con Hassan che chiudeva il match per ko alla seconda ripresa.

In casa Skull l’entusiasmo è alle stelle, l’ottima serata e la calorosa risposta del pubblico astigiano hanno dato nuova luce al pugilato di Asti che, grazie alla Skull Boxe, è sempre più protagonista.