Umberto Giovannini si aggiudica la prima tappa dell’All Around Open

Con la vittoria di Umberto Giovannini su Lorenzo Cannella si è chiusa la prima tappa dell’All Around Open 2019 sui campi in terra battuta del Circolo di via al Mulino 8 ad Asti.

È stato un match in cui l’inerzia del gioco ha spesso cambiato interprete, con l’inizio favorevole a Giovannini, bravo a mettere a segno il break che ha segnato il primo parziale. Nel secondo set è stato però Cannella ad allungare sino al 5-2. A questo punto però il tennista astigiano è incappato in una inusuale serie di gratuiti che hanno ridato slancio a Giovannini, abile a chiudere la rimonta vincente sul 7-5.

In semifinale Umberto aveva sconfitto la seconda testa di serie del seeding Marco Corino, mentre Cannella aveva avuto ragione sul più giovane della famiglia Giovannini: Filippo.

Più indietro c’è da annotare con piacere e interesse il bel torneo disputato dal giovane di casa Samuele Pia, giunto a un passo dai quarti di finali del main draw, sconfitto solo al tie-break del terzo set da un coriaceo Petrocelli.

Per quanto riguarda il numero di iscritti e l’organizzazione del torneo si è trattato di una edizione da record. Oltre 90 le adesioni alla kermesse, con tempistiche perfettamente rispettate. Grande merito va alla dirigenza del sodalizio astigiano guidata dal Presidente Roggero, al Direttore Sportivo Simone Cravero e al Giudice Arbitro Angelo Bongiovanni.

“Siamo molto soddisfatti della riuscita di questa manifestazione – ha dichiarato il Presidente a margine della premiazione – ringraziamo lo staff tecnico e i nostri sponsor di tappa che vado ad elencare: Duchessa Lia, Banca d’Alba, Idronatural e Tecnocasa. Un ringraziamento infine al negozio All Around di Alba e a tutti i partner di quest’ultimo che permettono lo svolgimento del circuito “.

L’appuntamento ora si sposta sui campi di Santo Stefano Belbo per la seconda tappa del circuito All Around.