Grande successo di partecipazione per la quarta tappa del SecLab Summer Tour di Beach Volley

Si conclude con un inatteso quanto insperato successo la 4 tappa del SecLab Summer Tour, in collaborazione con GrandiAuto, nella piscina di Cartosio promosso dalla Pallavolo Valle Belbo.

Il torneo si è svolto su 2 campi su 2 giorni: il sabato il femminile, mentre la domenica il maschile. Il tabellone è stato a doppia eliminazione a 16 coppie, il più caratteristico ed amato dai giocatori. Le prime gare sono iniziate alle 8:20, ora un po’ inconsueta per il beach volley, ma necessaria, date le previsioni meteo molto critiche. In entrambe i giorni si sono giocate 30 partite su 2 campi che, verso le 20 hanno decretato i loro vincitori.

Tabellone Femminile

La prima partita del torneo inizia con la testa di serie 16 Pricop-Ferrara (entrambe giocatrici della Pallavolo Acqui), battere la testa di serie 1 composta dalla Casalese Vizio in coppia con Di Donna 21-12 22-20. Tra le giocatrici della zona, si posizionano 7 classificate la coppia composta dall’alssandrina Margherita Cattaneo con la casalese Giorgia Del Nero (prima esperienza assoluta in un torneo Federale).

Le 2 semifinali sono tra le milanesi Musoni Lorandi e Ferrara Pricop. Si aggiudicano la gara le lombarde 2-1 (21-19 14-21 15-7), mentre la seconda semifinale è stata vinta dalle giovanissime albisolesi Valdora Botta sulle milanesi Shpuza Pavanati 21-19 21- 15.

Nella finale 1-2 Botta Valdora partono fortissimo e si aggiudicano il primo set 21-12. Ma nel secondo parziale le ben più esperte avversarie cambiano tattica e si impongono 21-15 e 15-10 nel terzo set. Terza piazza per Pricop Ferrara che nella finalina vincono 2-0 21-14 21-16

Tabellone maschile

Per essere un torneo senza montepremi il livello è stato altissimo: addirittura si è iscritto Aimone Alletti (centrale della A1 di Verona) e Claudio Barlassina e Samuele Fioretta (esperienza decennale al Campionato italiano assoluto). Alle semifinali hanno avuto accesso l’inossidabile Giannitrapani in coppia con Andrea Longo contro la coppia torinese Sansanelli Fenoglietto, autrice di un torneo basato sulla tecnica di difesa e una ricostruzione al limite della perfezione in alzata. La prima semifinale termina 2-0 21-7 21-14 per la coppia ben più fisica composta da Giannitrapani Longo.

La seconda semifinale tra Barlassina Alletti e Furgani Bettucchi era un match già stato disputato nel secondo turno vincenti: Bettucchi Furgani avevano perso e hanno dovuto risalire il perdenti per entrare nelle 4 migliori. Il risultato è stato ribaltato dai giovani genovesi che si sono aggiudicati la finale per 2-0 21-13 21-19.
La finale tra Giannitrapani Longo e Bettucchi Furgani è stata davvero avvincente e spettacolare, ha visto la coppia ligure imporsi 2-0 21-18 22-20 sulla coppia astigiano/cuneese.

Commenta Garrone “la settimana antecedente al torneo abbiamo avuto record di imprevisti: il torneo inizialmente era stato organizzato sui 3 campi di Trisobbio, ma a causa del rallentamento di alcuni lavori alle vasche è stato spostato sui 2 di Cartosio, quindi in meno di 2 giorni abbiamo dovuto riallestire i campi da gioco che erano già pronti. Per tutta la settimana tutti i siti meteo hanno previsto pioggia scrosciante e in contemporanea si disputavano i 2 raduni di Beach volley più affollati dell’anno: Bibione e Sunset. Il rischio di fare flop con così tante criticità è stato davvero alto, invece ne è scaturito uno splendido weekend di beach volley. Penso sia doveroso ringraziare le Piscine ASTEMA per aver subito trovato una seconda opzione e tutti coloro che hanno contribuito il riallestimento dei campi (che non è cosa da poco). A livello organizzativo è stata davvero una grossa soddisfazione trovarmi i tabelloni strapieni di coppie, il tempo che ha retto e i complimenti dei giocatori per la location”.