Finale Serie C: al PalaGerbi Bra batte la Playasti, si va alla bella

La Bruma Play Asti fallisce il primo tentativo di conquistare lo scudetto di serie C regionale di pallavolo femminile

Nel ritorno della finale la Libellula Bra espugna il Pala Gerbi, gremito in ogni ordine di posto, per 3 a 1 e adesso si va alla bella.

Il primo parziale vede la Playasti sempre davanti nel punteggio, anche se ad ogni allungo delle astigiane le cuneesi riescono a riportarsi sotto, fino al 20 a 19. Qui le astigiane piazzano un break di 4 punti e si procurano cinque set ball e al secondo chiudono il set 25-20.

Nel secondo si gioca punto a punto fino al 10 pari, poi le ospiti piazzano un parziale di sei punti e le astigiane non riescono più ad avvicinarsi e Bra si aggiudica il set 25-17.

Il terzo set è la fotocopia del secondo con la sola differenza che il break delle ospiti arriva prima e porta all’11 a 6, divario che le astigiane non colmando anzi è Bra ad allungare fino al 25-16 finale.

L’inizio del quarto set è un monologo di Bra che va subito sul 6 a 1, per poi mantenere sempre il vantaggio, ma le astigiane sono brave a restare agganciate alle avversarie e piano piano rientrano nel match rimontando punto su punto fino al sorpasso.

Si gioca punto a punto, sul 23-23 diventa fondamentale un clamoroso errore dell’arbitro che valuta fuori una battuta della squadra di casa con la palla nettamente dentro e da un possibile set ball si passa al match point con le ospiti che sono brave a chiudere il set 25-23 e aggiudicarsi la partita.

Brumar Playasti-Libellula Bra 1-3  (25-20 17-25 16-25 23-25)