Serata super per Moise Kean con la Juventus: doppietta e rigore procurato

Più informazioni su

In questa stagione sta giocando poco, ma continua a togliersi grandi soddisfazioni l’astigiano Moise Kean.

Per il giovanissimo, classe 2000, talento della Juventus un’altra serata da ricordare: nell’anticipo di serie A contro l’Udinese per la prima volta in campionato parte titolare e realizza una doppietta, la prima in maglia bianconera; inoltre si procura un rigore contribuendo in modo decisivo al successo 4 a 1 della capolista.

Moise Kean si conferma un attaccante di razza, segnando al primo pallone toccato su un assist di Alex Sandro, poi si inventa un gol con un tocco furbo che sorprende il portiere. Già nella precedente occasione in cui era sceso in campo da titolare, in Coppa Italia contro il Bologna, Moise aveva timbrato il cartellino realizzando la rete del 2 a 0.

Una prestazione che certamente farà piacere anche al Ct della Nazionale Mancini che quest’autunno ha fatto esordire in maglia azzurra il giovane bianconero, primo giocatore nato nel nuovo millennio a farlo, ennesimo debutto precoce per il giovane astigiano che a soli sedici anni è stato il più giovane italiano ad esordire in Champions League, con la maglia della Juventus contro il Siviglia due anni fa, il più giovane ad esordiente in serie A della storia della Juventus ed è stato il primo classe 2000 a segnare una rete in Serie A, sempre con la maglia bianconera contro il Bologna il 27 maggio 2017, una settimana dopo aver festeggiato il suo primo scudetto.

Moise Kean ha fatto tutta la trafila delle nazionali azzurre partendo dall’Under 15, sempre bruciando le tappe, basti pensare che la scorsa estate con le sue reti trascinava l’Under 19 alla finale europea persa solo ai supplementari contro il Portogallo (dove segnò una doppietta), poi all’inizio di questa stagione la prime partite in Under 21 (due reti in tre partite) sino allo storico debutto con la maglia della nazionale maggiore contro gli Stati Uniti.

Più informazioni su