Presentata la 24×1 Ora 2019: edizione numero 45 tra conferme e novità

Si avvicina la 45a edizione della 24×1 Ora, la staffetta podistica organizzata dalla SS Vittorio Alfieri che si svolgerà sabato 30 e domenica 31 marzo al Campo Scuola di Via Gerbi, ad Asti.

La Sala Platone del Comune di Asti ha ospitato la presentazione ufficiale, nel pomeriggio di venerdì 22 marzo, alla presenza del Sindaco Maurizio Rasero, l’Assessore allo Sport Mario Bovino, il Presidente della Fondazione Cr Asti Mario Sacco, la Presidente della Vittorio Alfieri Silvia Binello e il vicepresidente Michele Anselmo, coordinati da Claudia Solaro, addetta stampa della società.

Un’edizione, quella del 2019, che vede diverse conferme ed alcune importanti novità, in un’evento che porterà a correre ad Asti un migliaio di persone, suddivise in una quarantina di squadre in pista, in rappresentanza di società piemontesi, liguri e delle città gemelle di Asti, come l’immancabile Biberach an der Riss, presente da 29 edizioni, ed una corposa rappresentanza della francese Valence, guidata dal Sindaco e assessori.

Proprio per la sua forza nel portare così tante persone a fermarsi per due o più giorni nella nostra città, la 24×1 Ora è stata scelta nell’ambito del progetto “Cultura e Sport Binomio Vincente”, promosso dall’Associazione L’Astigiano 3.0 in collaborazione con Fondazione Asti Musei e Fondazione CR Asti: tutti gli iscritti riceveranno un coupon sconto valido per due persone per scoprire la bellezza custodita nel sistema museale astigiano.

Confermata anche la 24×1 Giro “Corri con il Cuore” riservata ai più piccoli e che è dedicata alla memoria di Flavio Rossi.

Durante la presentazione Maurizio Rasero, Mario Sacco e Mario Bovino hanno sottolineato l’importanza di questa manifestazione per la promozione di Asti, facendo un plauso alla Vittorio Alfieri che, nonostante le difficoltà, continua a proporre tutti gli anni la 24×1 ora, con uno sforzo organizzativo non di poco conto, particolare sottolineato che da Mauro Graziano, presidente di Fidal Asti.

A livello agonistico, mancano i campioni uscenti della Podistica Torino, così come i plurivincitori della Dragonero: pronostici aperti con la Brancaleone favorita sia al maschile sia al femminile. Si giocheranno le loro chance di vittoria anche la PAM Mondovì e, soprattutto al femminile, la Ferrero di Alba.

Confermata la presenza anche di tutti i “Senatori”, coloro che hanno corso tutte le edizioni: Paolo Musso, Franco Cipolla, Carlo Simonetti, Giovanni Pavan e Giorgio Fracchia, quest’ultimo anche ideatore dell’evento. A femminile, è Gianna Castiati la donna che vanta più presenze.

La squadra vincitrice al maschile, si aggiudicherà anche quest’anno il Trofeo Arturo Masoero, per la terza volta ci sarà anche il premio per le squadre tutte al femminile, con il 2° Trofeo Audi Zentrum Asti. Chi percorrerà più chilometri a livello individuale tra gli uomini riceverà il premio in ricordo dell’atleta biancoverde Beppe DeMilano mentre la migliore prestazione femminile sarà premiata da una medaglia d’oro offerta dal Club dei Sempreverdi, composto da atleti ed ex atleti che hanno fatto la storia della Vittorio Alfieri Asti.

Tra le non competitive, ritroveremo anche quest’anno in pista la Big Bang Family, formazione composta da 24 membri della stessa famiglia.

Ad allietare la due giorni, il mercatino dei prodotti tipici di Biberach, e l’enogastronomia locale, con l’area ristoro gestita dalla Pro Loco di Callianetto.

La 24×1 Ora, che gode del patrocinio del Comune di Asti, prenderà il via alle 14 di sabato 30 per concludersi alle 15, complice il cambio dell’ora, di domenica. Seguiranno le premiazioni allietate dall’esibizione degli Sbandieratori e Musici del Borgo Viatosto.

Si ricorda che, per chi avesse bisogno di effettuare la visita per l’idoneità sportiva last minute, può rivolgersi a Medical Lab, in corso Alessandria 226.

Per aggiornamenti dell’ultima ora visitate il sito www.ssvittorioalfieri.eu

Come sempre, Sportasti.it seguirà la 24×1 Ora con aggiornamenti live dal Campo Scuola, foto e classifiche.