Basket: il derby di Promozione con la SBA è ancora della Brumar Cierre Asti

La Brumar Cierre Asti dopo quello di andata si aggiudica anche il derby di ritorno del campionato regionale di promozione contro la SBA, con il punteggio di 84/73 dopo una partita avvincente ed intensa ben interpretata dalle due compagini.

In un palazzetto gremito come da anni non succedeva, le due squadre si affrontano a viso aperto mettendo in luce a tratti un basket di ottimo livello.

Nel primo quarto i ragazzi di coach Bonino riescono a superare il pressing ed il raddoppio sul portatore di palla attuato dal quintetto di Carlo Di Gioia, attuando veloci contropiedi che portano a canestro Augugliaro, Nenshati e Berta. I giocatori “ospiti” replicano con frequenti e precise conclusioni dalla lunga distanza che consentono alla SBA di avere la meglio nella prima frazione. Il quarto si conclude sul punteggio di 17/24 a favore della SBA.

Nel secondo quarto i ragazzi della BRUMAR CIERRE ASTI riescono a contenere la grande intensità messa in campo dagli avversari e, facendo leva anche su un Palmesino in gran spolvero (29 punti il suo bottino complessivo) riescono a ribaltare il risultato infliggendo un parziale di 28/22 che fissa il punteggio di metà gara sul 45/43 a favore dei bancari.
Anche dopo l’intervallo lungo, la partita prosegue sui binari del massimo equilibrio con continui capovolgimenti di fronte ed i padroni di casa che mantengono sempre un leggero margine di vantaggio.

Il clima da derby ha spesso il sopravvento, con gli arbitri costretti ad intervenire frequentemente per evitare che una partita “maschia” potesse degenerare. Nell’ultimo definitivo quarto i ragazzi della Brumar Cierre Asti fanno valere la maggiore dote di esperienza e tecnica controllando il ritorno degli avversari e piazzando – nel momento clou della gara – tre triple con Bocchino e Grosso che di fatto spengono le residue speranze di vittoria dei ragazzi di coach Di Gioia.

Fra i singoli, ottima prova di Palmesino (29 punti e 8 rimbalzi); buono l’approccio alla gara di Bocchino (14 punti e 6 rimbalzi) e Grosso (11 punti e 3 rimbalzi), prezioso l’apporto del play Demichelis autore di una prova ordinata e bravo a far girare velocemente la palla per eludere il pressing degli avversari.

“Abbiamo affrontato la gara – sottolinea il coach Bonino – con grande maturità mettendo in pratica tutto quanto abbiamo provato in settimana. I ragazzi sono stati bravi a non innervosirsi e non perdere lucidità nei momenti topici della partita; sono stati tutti bravissimi. Voglio fare anche i complimenti agli avversari della SBA che ci hanno dato molto filo da torcere.

Ritengo che le due squadre abbiamo dato vita ad un derby intenso mostrando a tratti un gioco di ottimo livello; a prescindere dal risultato finale credo che il pubblico si sia divertito dimostrando la voglia di basket che ancora regna ad Asti. Questo è uno degli aspetti positivi della serata.”

La prossima partita si terrà ancora al palazzetto di Via Gerbi il 7 febbraio alle ore 21,15 e vedrà la BRUMAR CIERRE Asti affrontare la Nuova Pallacanestro Ghemme.

BRUMAR CIERRE ASTI-SBA ASTI 84/73 (parziali 17/21, 45/43, 59/54}

Tabellini: Nenshati 6, Augugliaro 4, Grosso 11, Ferrando, Fantato 2, Bocchino 14, Demichelis 7, Mantovani 3, Palmesino 29, Berta 8, Nicchi e Casstelletti n.e. Coach M. Bonino