Il Monferrato Rugby difende il primo posto nella delicata trasferta contro il Lecco

Il quindici di Mister Roberto Mandelli, reduce dalla bella affermazione in casa contro il Rovato nello scontro d’alta quota, domenica andrà a far visita al Lecco (calcio d’inizio alle ore 14,30).

Ad Alessandria è arrivata una vittoria contro una squadra difficile, con un gioco che ha dato non poco fastidio alla franchigia monferrina. Il successo per 33-30, oltre che costituire una pronta occasione di riscatto dopo la sconfitta di Piacenza, ha ridato ai Leoni la testa della classifica, seppur in condominio con lo stesso Rovato e il Lumezzane.

Contro i bresciani sono stati i minuti iniziali del match il punto debole nella prestazione del Monferrato, che ha faticato ad entrare subito in clima partita, andando un po’ in affanno. Poi la squadra è venuta fuori alla grande, imponendosi nel gioco e confezionando così la rimonta. Per poi ritornare a soffrire negli ultimi minuti.

“L’importante è che i ragazzi abbiano avuto la calma necessaria nei momenti difficili. I punti che abbiamo in classifica sono importanti, ma dobbiamo sempre guardare in sù perché non possiamo mai mollare la presa. Devo ringraziare i miei giocatori perché stanno dando tutto anche in condizioni difficili. Sappiamo che il percorso di crescita per alcuni, in ruoli importanti, è pesante, ma dobbiamo metterci in testa che se sappiamo giocare come ci prepariamo negli allenamenti tutto diventa più facile” spiega Mandelli.

Che aggiunge: “Anche a Lecco dovremo avere chiaro in mente il nostro piano di gioco, senza improvvisare. La gara con il Rovato ci ha lasciato in eredità diversi acciaccati ma non voglio imbastire alibi preventivi, che non avrebbero senso. Siamo altresì consapevoli che il Lecco è una squadra che storicamente patiamo, hanno avuto un inizio di campionato non facile e si stanno riprendendo”.

Un invito velato per dire: dobbiamo andare sul lago per fare cinque punti per non perdere terreno. “Proprio la classifica ci obbligherà a restare concentrati” conclude il tecnico.

Domenica infatti il Rovato avrà un match sulla carta molto facile, affrontando in casa il fanalino di coda Amatori Genova, mentre il Lumezzane andrà a far visita al Bergamo, una compagine scorbutica, che nell’ultimo turno ha superato il Piacenza, che ora insegue il trio di testa a tre lunghezze.

Come detto, il match contro i “gnari” rovatesi ha ridato a Mandelli una squadra incerottata. Al momento è ancora difficile dire chi a Lecco scenderà in campo e chi no, certo è che a prima vista i più malconci parebbero Caramella (distorsione alla caviglia) e l’argentino Cainzo (punti di sutura ad un orecchio). Hanno accusato i colpi ricevuti anche il sudafricano Heymans, Kiptiu e Capitan Zucconi.

Tra i lacustri c’è invece da segnalare ancora l’indisponibilità di uno dei loro “pezzi più pregiati”, il pilone Marco Enslin, infortunatosi ad una rotula in un incidente stradale.

Serie B GIRONE 1

8a giornata

domenica 09 dicembre ore 14:30

Rugby Varese-Amatori R. Capoterra
Asd Rugby Bergamo 1950-I Centurioni R. Lumezzane
Tutto Cialde Rugby Lecco-Asd Monferrato Rugby
Chef Piacenza Rugby Club-Rugby Sondrio Sertori
Probiotical Amatori R. Novara-Amatori&Union Rugby Milano
Rugby Rovato Nordival-Amatori Rugby Genova

Classifica: I Centurioni R. Lumezzane*, Rugby Rovato Nordival, Asd Monferrato Rugby 29, Chef Piacenza Rugby Club 26, Amatori R. Capoterra* 24, Asd Rugby Bergamo 1950 20, Amatori&Union Rugby Milano 16, Rugby Sondrio Sertori 14, Tutto Cialde Rugby Lecco 13, Rugby Varese 8, Probiotical Amatori R. Novara 3, Amatori Rugby Genova 1.

*una partita in meno

In Serie C2 domenica a La Spezia si è giocato il derby tra Golfo dei Poeti (19 punti) e Spezia RC (16) che valeva anche per la prima posizione in classifica nel girone misto ligure-piemontese. Ad aggiudicarselo è stato proprio il Golfo per 8-5 andando a più 3 dal Spezia. L’altra vittoria del girone se l’è presa la cadetta del Pro Recco per 29-31 ai danni proprio del Monferrato Rugby Cadetta andando così terza a 10 punti. Domenica ospiterà lo Spezia RC il quale dovrà difendere il secondo posto per non perdere troppi punti dalla prima. I Leoni di Coach Marco Rossini, andati vicinissimi ad evitare la battuta d’arresto, avrebbero dovuto giocare in trasferta a Cogoleto, ma dovranno invece osservare un forzato turno di riposo perché il club ligure si è ritirato dal campionato.

Il Monferrato Under 18, che disputa il campionato nazionale élite, sarà impegnato in casa (ad Asti, ore 12,30), domenica, contro il Rovato, terzo in classifica. Turno casalingo anche per l’Under 16 che sta dominando il campionato regionale di categoria nel Girone 1: affronterà sabato (sempre ad Asti, fischio d’inizio alle 11,30) il Moncalieri.