Quantcast

Delicata trasferta a Piacenza per la capolista Monferrato Rugby

Il match è di quelli veramente “tosti”. Domenica 18 novembre il Monferrato Rugby andrà a fare visita al Piacenza Rugby nella sua “tana”. Calcio d’inizio alle ore 14,30.

Oltre alla storica rivalità tra Alessandria e Piacenza, la sfida assume tutti i connotati di big-match visto che i biancorossi piacentini sono al secondo posto in classifica a -3 dalla stessa capolista Monferrato (anche se il Lumezzane deve recuperare un incontro e Capoterra addirittura due). Sin dall’inizio il team del tecnico neozelandese Kelly Rolleston (già giocatore di Petrarca, Calvisano e Castres in Francia), e della bandiera Sandro Pagani, visti anche i rinforzi operati quest’estate, è indicato tra i più accreditati pretendenti alla promozione in A.

Anche domenica scorsa il Monferrato si è confermato al comando del gruppo di Nord Ovest. I Leoni di Roberto Mandelli hanno respinto il Varese cogliendo la quinta vittoria consecutiva con bonus. A segno Capitan Zucconi (autore anche di 6 punti al piede), Raviola e con una tecnica nel primo tempo, chiuso 19-7, poi allungo nella ripresa con il bonus firmato ancora Raviola e l’ultimo sigillo con Casarin, mentre i lombardi, a segno tre volte, hanno chiuso strappando la terza meta del definitivo 36-19.

Continua anche la corsa del Rovato Nordival, che resta da solo al secondo posto imponendosi 33-11 sul campo del Bergamo. Derby con poca storia, con i padroni di casa in partita solo nella prima mezzora prima di cedere il passo al ritmo superiore degli ospiti.

Se l’è vista brutta invece proprio l’Everest Piacenza, che a Lecco l’ha spuntata 23-22 al termine di un confronto punto a punto. Vittoria di misura per i biancorossi di Rolleston e del vice Fabio “Hogan” Berzieri, che mancano il bonus, e nel finale devono guardarsi dal ritorno di fiamma del Tutto Cialde che incamera un punto di consolazione grazie all’ultima marcatura.

“Non siamo partiti troppo bene, ma siamo riusciti a prendere la partita. I ragazzi hanno messo tanto cuore e tanta attenzione – ha commentato lo stesso Berzieri – Penso che questa vittoria ci dia tanto morale in vista della prossima partita contro il Monferrato, che è la capolista”.

Che partita dovrà dunque impostare il Monferrato? Ce lo spiega Mandelli: “In condizioni climatiche ottimali e su un prato largo come il loro, dovremo essere in grado di esprimere al meglio il nostro gioco veloce, arioso e a tutto campo. Loro sono atleti dal fisico molto grosso per cui dovremo stare molto accorti nei loro avanzamenti e dovremo prevedere mischie pesanti”.

Tra i punti di forza del “Piace”, dai quali bisognerà guardarsi bene, spicca Vittorio Marazzi (1,91 m x 104 kg), terza linea classe 1993, campione d’Italia U18 con l’Amatori Parma che ha militato prima di Sondrio nei Crociati e nelle Fiamme Oro.

“Saremo ancora in emergenza per quanto riguarda l’organico, visto che anche la gara di domenica contro Varese ha lasciato degli strascichi. Allo stato attuale indicare chi potrà esserci o non esserci è ancora prematuro, visto che la situazione è in continua evoluzione e deciderò solo alla fine” conclude Mandelli. Unico certo di non giocare è Martinetto.

L’ultimo confronto a Piacenza, lo scorso campionato, si era concluso con il successo del Monferrato per 40 a 26.

Serie B GIRONE 1

6a giornata

domenica 18 novembre ore 14:30

Rugby Rovato Nordival-Amatori R. Capoterra
Rugby Varese-I Centurioni R. Lumezzane
Tutto Cialde Rugby Lecco-Asd Rugby Bergamo 1950
Chef Piacenza Rugby Club-Asd Monferrato Rugby
Probiotical Amatori R. Novara-Rugby Sondrio Sertori
Amatori Rugby Genova-Amatori&Union Rugby Milano

Classifica: Asd Monferrato Rugby 25, Rugby Rovato Nordival 22, Chef Piacenza Rugby Club 21, I Centurioni R. Lumezzane* 19, Amatori R. Capoterra** 14, Tutto Cialde Rugby Lecco 12, Asd Rugby Bergamo 1950 10, Rugby Varese, Amatori&Union Rugby Milano 6, Rugby Sondrio Sertori 5, Probiotical Amatori R. Novara* 2, Amatori Rugby Genova 0.

ogni * una partita in meno

In Serie C2 restanono in vetta Golfo dei Poeti e RC Spezia, con la seconda squadra che ha dovuto affrontare il turno di riposo. Battuta d’arresto per il Golfo, sconfitti 10-3 nel campo del Pro Recco, contro la loro cadetta. Tutti sanno quanto sia difficile giocare a Recco e questa è una delle tante squadra che non è riuscita nell’impresa. La Cadetta del Monferrato di Coach Marco Rossini, invece, è uscita vittoriosa dal match casalingo contro il Cuspo: 10-0. Poco cinismo nelle fasi offensive, ma atteggiamento di livello in fase difensiva: possiamo riassumere così la performance della franchigia monferrina – terza in classifica – che domenica andrà a far visita alla compagine spezzina.

Il Monferrato Under 18, che disputa il campionato nazionale élite, domenica scorsa avrebbe dovuto giocare in casa contro il Viadana, ma il match è stato rinviato su richiesta dei mantovani. Considerando che anche la precedente gara, a Milano contro il Cus, non si era giocata per il maltempo e che la domenica successiva il campionato aveva osservato un turno di riposo, tra i Leoncelli c’è una grande voglia di ritornare a giocare. La compagine monferrina attualmente è ancora a quota zero in classifica ed è alla ricerca di riscatto. In queste tre settimane c’è stato tutto il tempo di migliorare condizione fisica e tattica, anche se alcuni tra i migliori elementi sono stati convocati da Mandelli in prima squadra.

Domenica è in programma, in trasferta, il derby contro il VII Rugby Torino, penultimo con due punti. L’occasione è pertanto ghiotta, anche se non si può sottovalutare il fattore-campo.

Impegno casalingo, infine, per l’Under 16 che disputa il campionato regionale di categoria nel Girone 1. E che impegno, caratterizzato dalle vertigini dell’alta classifica! Sabato 17, con inizio alle ore 16,30, alla Cittadella del rugby di Asti (Lungotanaro) è infatti in programma lo scontro al vertice contro il Cus Torino. Entrambe le formazioni sono prime con 15 punti (la terza, il Moncalieri, è staccata di ben nove lunghezze), anche se i cussini hanno un più dieci nella differenza punti.