Consegnati i riconoscimenti agli sportivi dei Veterani dello Sport e Azzurri d’Italia di Asti

Tempo di premiazioni congiunte per le benemerite astigiane dei Veterani dello Sport e Azzurri d’Italia: in una gremita Sala Platone del Comune di Asti le due associazioni hanno consegnato i riconoscimenti ad alcuni personaggi sportivi astigiani.

Le premiazioni si sono svolte alla presenza del presidente della sezione di Asti dell’UNVS Giorgio Bassignana, affiancato dal vicepresidente nazionale Gianfranco Vergnano, e quello degli Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia Gianfranco Imerito, il Sindaco di Asti Maurizio Rasero e coordinati dal presentatore Ivo Anselmo.

Gli Azzurri d’Italia hanno premiato Erica Ghelfi, atleta della Vittorio Alfieri Asti che quest’anno ha conquistato la maglia azzurra nella corsa in montagna, con il 19° posto ai Campionati Mondiali di Canillo, nello stato di Andorra.

Diversi i riconoscimenti consegnati dall’Unione Veterani dello Sport di Asti: alla giovane judoka azzurra come Atleta dell’anno Silvia Pellitteri, al giornalista Franco Binello, alla carriera sportiva di Luciano Cerrato. Quest’anno è stato istituito il Premio Fair Play, che è andato a Francesca Juri che, ai Campionati Mondiali Master di Malaga ha denunciato l’errore di misurazione dei giudici che le avrebbe permesso di vincere la medaglia di bronzo.

La Juri è stata premiata anche per la vittoria ai Campionati Italiani UNVS nell’atletica; insieme a lei, le pergamene sono andate agli sciatori vincitori della rassegna nazionale Alessandro Accossato e Gianluca Boffa e Claudio Corno, vincitore nel Campionato nazionale golf.

Spazio anche alla scuola più sportiva, con il riconoscimento con un buono acquisto di 200 euro, per la scuola Jona.