Quantcast

La Scuola Judo Shobukai al Campo Estivo dell’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti

L’Istituto Comprensivo Statale di Villanova d’Asti dopo la chiusura della scuola ha iniziato un progetto Estivo dedicato ai ragazzi e ragazze delle classi 4°/5° delle scuola primaria e le classi 1° e 2° della scuola secondaria, che sono impegnati per 6 settimane dal Lunedì al Venerdì a partire dall’11 Giugno al 20 Luglio 2018.

Durante la giornata che inizia alle 9 e termina alle 17,30 gli alunni  svolgono varie attività: musica, letteratura, inglese, legalità, post office, tennis e judo, usufruendo anche del servizio mensa. E’ un Campo Estivo totalmente gratuito per le famiglie che necessitano di questo servizio e che rientrino nei requisiti richiesti perchè vi sono 30 posti disponibili.

E’ un Progetto di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nelle aree a rischio e in quelle periferiche, finanziato con i fondi strutturali europei a sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità, tra cui persone con disabilità (azione di tutoring e mentoring, attività di sostegno didattico e di counselling, attività integrative, incluse quelle sportive, in orario extrascolastico).

La Scuola Judo Shobukai assieme al suo tecnico Andrea Di Nicolantonio è stata inserita nel Progetto “Judo…non solo sport”, il modulo formativo di 30 ore si propone di integrare le opportunità offerte dalla famiglia e dalla scuola contribuendo allo sviluppo psicofisico e sociale dello studente garantendogli un miglior utilizzo delle energie del corpo, della mente e dello spirito.

Questa disciplina permetterà ai ragazzi di conoscere e rispettare la diversità dell’altro, di migliorare le proprie capacità di attenzione e di contribuire con le proprie abilità al raggiungimento di un fine comune. Il judo ha finalità educative. Questo significa che attraverso la sua pratica è possibile educare la persona a “tirar fuori” dal suo essere capacità e qualità tali da contribuire al miglioramento dell’individuo e della società nel suo insieme.

Attraverso la pratica del judo si può apprendere un particolare uso della forza e dell’energia (Seiryoku Zen’yo) che può trovare applicazioni anche al di fuori del judo stesso. Il principio filosofico su cui la disciplina si fonda è quello del Taoismo per il quale a livello profondo tutto si trasforma nel suo opposto, e dunque le nostre debolezze possono diventare i nostri punti di forza.

Il judo trasmette quindi dei valori educativi che hanno un ruolo non solo all’interno dell’attività sportiva, ma anche e soprattutto nella vita quotidiana contribuendo a contrastare situazioni di disagio o di svantaggio sociale.

La curatrice del Progetto è la Maestra Sabrina Sili (nella foto con Di Nicolantonio) che ha curato questo bellissimo progetto che è molto utile per il territorio Villanovese e per le Famiglie.

“Far parte dello Staff dell’Istituto Comprensivo Statale di Villanova d’Asti come Esperto esterno di JUDO è un esperienza importante sia sul lato personale che professionale, essere parte integrante di un progetto scolastico che mira all’educazione e non solo alla formazione degli alunni mi dona un senso di responsabilità che mi permette di dare il meglio di me stesso durante le lezioni di Judo, e che questo affascinante Sport, Arte Marziale e metodo educativo, viene sempre più compreso ed apprezzato dall’Istituto Comprensivo de Villanova d’Asti, dalle loro Insegnanti e dirigenti scolastici. Voglio ringraziare di avermi dato questa grande opportunità per far sviluppare il Judo sul nostro Territorio: La Vice Preside Patrizia Baruffaldi, il Dirigente Scolastico Claudio Thoux, la Maestra Sabrina Sili e la Tutor che mi affianca nel progetto Carola Trinchero” dichiara Andrea Di Nicolantonio.