Positiva trasferta per l’Atletica Castell’Alfero al meeting di Prove Multiple di Santhià

Comincia bene, per l’Atletica Castell’Alfero l’attività outdoor, iniziata questo fine settimana a Santhià, in occasione della prima prova del Gran Premio Prove Multiple.

Presenti con 15 atleti, i giovani guidati da Franco Russo sono stati protagonisti: su tutti, da copertina è il risultato di Tommaso Surian che si aggiudica la vittoria nella classifica finale del triathlon cadetti (100 hs – alto – peso) con 1803 punti, vincendo le prove individuali dell’alto con la misura di 1,62 metri (nella foto) e 100 ostacoli corsi in 15″53 cui si aggiunge il quarto posto nel getto del peso 4 kg con 9,94 m.

Tra le donne Francesca Paolin conquista la terza posizione nel tetrathlon allieve (100 hs – lungo – peso – 200) con 2175 punti. Francesca chiude seconda nel getto del peso da 3 kg con 9,10, e terza nei 200 metri con il tempo di 26″90 sfiorando il minimo per gli italiani di categoria.

Ancora tra i maschi il terzo posto di Mattia Rocco nel tetrathlon allievi (110 hs – disco – asta – 400) con 1879 punti, che si aggiudica la vittoria individuale nel salto con l’asta con metri 3.20 nuovo record sociale.

Tra le cadette, il miglior risultato individuale arriva dal getto del peso da 3 kg con Sibilla Baglieri, terza con 8,43 metri, che precede la compagna di squadra Martina Minnella con la misura di 8,40 metri.