Judo: grande soddisfazione per la Polisportiva Astigiana con Simone Marchica

Ottimo risultato per Simone Marchica, tesserato per la Polisportiva Astigiana, che conquista il secondo dan di judo, il grado superiore alla cintura nera.

Simone in occasione dell’ultima gara ha totalizzato i punti necessari che gli mancavano per passare di grado.

Fermo da un anno in seguito ad un brutto infortunio, Simone ha ricominciato ad allenarsi in palestra all’inizio di questo anno, e appena si è sentito pronto a rientrare, ha esordito in gara.

Non mi aspettavo di totalizzare subito i punti che mi mancavano, perché il rientro dopo un infortunio è sempre complicato, oltre che fisicamente, ancora di più psicologicamente. – commenta Simone – speravo di vincere almeno un incontro per accumulare qualche punto.”

Invece Simone di incontri ne ha vinti ben tre, lasciandosi alle spalle atleti anche agguerriti, nella categoria di peso fino a 73 kg affollata di 43 partecipanti.

Questo risultato è il coronamento di una lunga carriera che inizia a 6 anni nella palestra di Castagnole Monferrato.

La prima gara vinta a St. Vincent due anni dopo, e poi via via le gare regionali fino ad arrivare a Roma per la finale dei campionati italiani Esordienti dove si aggiudica la medaglia di bronzo. Anche da Cadetto dice la sua, classificandosi al 7° posto alla finale di Roma.

Nel 2005, all’età di 19 anni, conquista la cintura nera e nel 2011 diventa allenatore per il Judo Montemagno. Nel 2014 si qualifica per la finale dei Campionati Assoluti d’Italia ma si imbatte al primo incontro con Fabio Basile, che diventerà poi Campione Olimpico.

Ora è tesserato per la Polisportiva Astigiana, e il prossimo obiettivo sarà rimettersi in forma al 100% per affrontare i prossimi traguardi.