Quantcast

Asti, numeri e curiosità della 44a edizione della 24×1 Ora fotogallery

Si è conclusa con la doppia vittoria della Podistica Torino la 44a edizione della storica staffetta 24×1 ora disputata il 24 e 25 marzo al Campo Scuola di Via Gerbi, organizzata dalla Ss Vittorio Alfieri Asti.

Il sodalizio torinese scrive il suo nome per la prima volta nell’albo d’oro al termine di 24 ore condotte sempre in testa, aggiudicandosi l’ottavo Trofeo Arturo Masoero; la festa per la Podistica Torino è doppia perchè si impone anche tra le squadre femminili, a suon di record della manifestazione, aggiudicandosi il secondo Trofeo AudiZentrum Asti.

In totale la squadra vincitrice ha percorso 382,806 km precedendo la vincitrice della passata edizione, la Dragonero, che ha percorso 374,930; al terzo posto la Brancaleone Asti con 371,350. Al femminile la formazione del sodalizio torinese ha percorso 310,554 km contro il 301,558 della formazione rosa della Brancaleone, al terzo posto il Gsr Ferrero di Alba con 291,275 km.

Parlano astigiano le migliori prestazione individuali con il primo posto del portacolori della Brancaleone Asti, Flavio Ponzina, con 18,425 km che precede Jacopo Musso della Vittorio Alfieri con 17,461; al terzo posto troviamo Ezio Tallone, della Dragonero, con 17 km e 256 metri.
A Ponzina è andata la medaglia d’oro offerta dall’Oreficeria De Milano, in ricordo di Beppe De Milano, mentre le altre medaglie d’oro, al secondo e terzo maschile e alle prime tre donne sono state offerte dal Club Sempreverdi della Vittorio Alfieri Asti.

Tra le donne la miglior prestazione è di Irene Bacceliere della Brancaleone con 15,614 km, seconda Camilla Magliano della Podistica Torino con 15,529 km e terza Elisa Stefani, della Brancaleone, vincitrice delle due passate edizioni, al rientro dopo un infortunio, che ha percorso 15 km e 186 metri.

I vincitori hanno brindato grazie ai magnum e alle bottiglie offerte dal Consorzio dell’Asti, uno dei main sponsor, insieme alla Cassa di Risparmio di Asti, AudiZentrum Asti.

La manifestazione organizzata dalla Vittorio Alfieri C.R.Asti ha visto al via 43 squadre, tra competitive e non competitive, che hanno animato la due giorni di competizione al campo di atletica di Via Gerbi , a cui si aggiungono anche i tanti bambini che hanno dato vita alla 24×1 giro “Corri col cuore”.

Tra i più giovani, sono stati i bambini della Vittorio Alfieri a ricevere il premio in ricordo di “Flavio Rossi”, ogni anno dedicato ad una delle formazioni partecipanti alla 24×1 giro dai genitori del giovane prematuramente scomparso. A tutti i bambini partecipanti, oltre alle colorate magliette della manifestazione, è andato un pacco merenda offerto dal McDonald’s di Asti.

Premi speciali (dei gustosi salami offerti dalla Vittorio Alfieri) sono andati anche ai più pesanti, con il Trofeo Massese. Il podio di questa speciale classifica è stato monopolizzato dai tedeschi della città gemella di Biberach, che da 28 anni è presente in massa alla 24×1 ora.

Kevin Seitz, con i suoi 138 kg e 7,600 km percorsi, è stato il vincitore, davanti a Joachim Burger (117 kg e 6,746 km percorsi), Dettling Ottmar (143 kg e 5,844 km percorsi), Steffen Fritschle ed Enrico Pepe.

In totale sono state 42 le formazioni partecipanti alla 44a edizione della 24×1 Ora, 950 i podisti scesi in pista, oltre ai bambini della 24×1 giro, per un totale di 11 mila e 516 km percorsi.  Tra loro anche i portacolori del Gsh Pegaso e del CEPIM di Asti.

Tra le altre curiosità, anche quest’anno è scesa in pista la Big Bang Family, 24 componenti della stessa famiglia; rinnovata la presenza di politici locali podisti, con il Presidente della Provincia Marco Gabusi a sfoderare un’ottima prestazione a filo 14 km con la sua AtletiCanelli, e l’Assessore del Comune di Asti Stefania Morra.
A tifare per loro, e poi a premiare tutti i partecipanti, il Sindaco di Asti Maurizio Rasero, gli Assessori Mario Bovino e Loretta Bologna. Presente alle premiazioni anche il presidente Fidal Asti Claudio Lano, insieme al fiduciario tecnico, Franco Russo, presente in veste di deejay con il suo immancabile sottofondo musicale ad accompagnare la festa finale.

Per due giorni podisti e sostenitori hanno potuto apprezzare le prelibatezze enogastronomiche locali con il servizio 24h non stop della Pro Loco di Callianetto, non è mancato poi il tradizionale terzo tempo finale a base di birra offerta dalla delegazione di Biberach e il Nutella Party offerto dal GSR Ferrero di Alba, quest’anno momento nel cartellone ufficiale della manifestazione “La Dolce Valle”.

RISULTATI COMPLETI 24h_2018