“La Corsa nelle sue declinazioni”, il 24 febbraio a Nizza Monferrato il convegno abbinato alla MonferRun

Proseguono senza soste i preparativi per il grande evento sportivo in programma nel fine settimana del 24 e 25 febbraio con base a Nizza Monferrato, ma che toccherà anche Canelli e Calamandrana: la MonferRun.

La corsa sarà la grande protagonista con la seconda edizione della Mezza Maratona organizzata dalla Brancaleone Asti che attraversa i paesaggi vitivinicoli riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, gara in programma domenica 25 febbraio con partenza e arrivo a Nizza Monferrato dopo il passaggio a Calamandrana e a Canelli (per saperne di più clicca QUI).

Abbinato all’evento sportivo il giorno precedente, sabato 24 febbraio, al Foro Boario di Nizza Monferrato, Piazza Garibaldi, si terrà il convegno sul tema “La Corsa nelle sue declinazioni”, dove ci si interrogherà se è possibile individuare spunti di riflessione comune mettendo a confronto i mondi del mezzofondo tradizionale, del cross, della corsa in montagna e dal trail running.

Il programma del convegno è il seguente:

9.00-9.30 accrediti

9.30-10.30 intervento di Paolo Germanetto (Tecnico IV livello FIDAL/CONI – responsabile tecnico FIDAL corsa in montagna, trail e ultradistanze): Correre in salita: tra allenamento e prestazione agonistica”

10.30-11.00 intervento di Maurizio Di Pietro (Allenatore FIDAL, collaboratore di Giorgio Rondelli nella preparazione di atleti di livello nazionale, attualmente DT della Scuola di Atletica Leggera (atletica Valenza-Casale), preparatore atletico): “La programmazione del mezzofondo: Esperienza di grandi campioni”

11.00-11.15 coffee break

11.15-12.15 intervento Fulvio Massa (Tecnico istruttore FIDAL, collaboratore della Direzione Tecnica Federale per il trail running, autore di pubblicazioni tecniche sull’argomento): “Il trail running. La new entry dell’atletica leggera”

12.15-13.00 dibattito.

Il costo per la partecipazione al convegno è di 10 Euro, le iscrizioni vanno fatte all’indirizzo mail fidalpiemonte@fidal.it; la partecipazione al convegno da diritto a 0,5 crediti formativi.