Astigiane protagoniste alla 1a Trino – Santuario di Crea, dominio Alfieri nella corta

La prima edizione della Trino – Santuario di Crea, organizzata dal Gruppo Podistico Trinese in collaborazione con Errea Play Vercelli, ha visto diversi astigiani al via; tra loro si sono messe in evidenza in particolare le quote rosa.

Quasi 19 km collinari con un finale mozzafiato e tagliagambe, con 420 metri di dislivello positivo, di cui 260 negli ultimi 3 km e mezzo, su cui si sono viste prestazioni di alto livello.

Giunge sul terzo gradino del podio Elisa Almondo, della Brancaleone Asti, chiudendo la sua fatica in 1h24’29”, dopo una bella lotta con Claudia Solaro, della Vittorio Alfieri Asti, che getta la spugna negli ultimi tre, terribili, km finali, accontentandosi con soddisfazione di un ottimo quarto posto in 1h25’43”. Sull’erta finale, la Almondo guadagna sulla seconda classificata, Benedetta Broggi, del Triathlon Pavese, che alla fine la precede di soli 19″. Vittoria con margine per la favorita della vigilia, Katarzyna Kuzminska, della Libertas Forno Benetti, grande specialista della corsa in salita, che ha chiuso in 1h22’33”.

Al femminile si segnala anche la vittoria di categoria tra le F50 per Mara Giovine (Brancaleone), in 1h35’14”, davanti alla compagna di club Liliana Pagliero, seconda in 1h40’05”. Primo gradino del podio tra le F55 per Ninni Sacco Botto, del Dragonero, in 1h46’14”.

Al maschile, è assolo per Michele Belluschi, dell’Atletica Recanati, anche lui favorito della vigilia: il giovane atleta classe 1992 taglia il traguardo in 1h07’49”, davanti a Francesco Grillo, del Base Running, in 1h10’01”, e Enzo Mersi, dell’Atletica Monterosa, in 1h11’49”.

Tra gli astigiani, vince la categoria M50 Michele Panza (Brancaleone) in 1h17’58”, mentre la Brancaleone è la prima società a punteggio.

Sugli ultimi 4,5 km del percorso si è svolta anche una competizione per chi non voleva mettersi in gioco sulla distanza più lunga: da Frazione Madonnina al Santuario di Crea il più veloce è Jacopo Musso, della Vittorio Alfieri Asti, davanti al compagno di club Davide Elli, che stacca l’alessandrino Canepa. Al femminile è agevolmente prima l’azzurrina di corsa in montagna Marta Menditto.

Per consultare la classifica completa della 1a Trino – Santuario di Crea clicca QUI.