Football Americano: grande esperienza in Nazionale e AllStar Game per Andrea Cresta, Carla Pescatori e Giorgia Piceni

La strada che porta a Castel Giorgio è lunga, bisogna raggiungere il cuore dell’Italia per arrivarci, ma quando si giunge a destinazione ci si accorge di non trovarsi in un posto come tanti altri, ma nel “La Mecca” del football italiano.

Avranno sicuramente pensato cosi anche Andrea Cresta, Carla Pescatori e Giorgia Piceni che si sono recati nel comune umbro per disputare, il primo, l’All-Star Game di III Divisione, con le ragazze alla prima partita ufficiale nella storia della nazionale italiana femminile di football americano contro le Warsaw Sirens (Polonia).

Sabato è stata la volta del capitano degli Alfieri, scelto anche tra i capitani della North Conference, oltre ad essere tra i migliori dei suoi con 2 tackles e una presenza in campo sia vocale che fisica che si è fatta sentire sia sui suoi compagni, sia sugli avversari, che hanno faticato non poco a superare la D guidata dal 99 astigiano. È stato il giusto riconoscimento non solo per il singolo, ma per tutta la squadra piemontese, al suo primo anno in III Divisione. La partita si è conclusa sul 33-21 per la South Conference, a essere eletto MVP è stato Federico Spiaggi forte ricevitore dei Predatori Golfo del Tigullio, che gli Alfieri hanno avuto modo di conoscere ed affrontare nel girone di Regular season. A quanto pare questa è stata l’ultima partita per il giocatore astigiano, anche se, i suoi compagni in primis, i suoi coach, si augurano che il richiamo del campo diviso in yards lo faccia tornare ad indossare ancora una volta casco e paraspalle.

La domenica è toccato alle due giocatrici delle Arciere Asti calcare l’erba del Vince Lombardi per affrontare le Warsaw Sirens. È stata una partita dove, dopo i primi due quarti di studio, le azzurre sono riuscite ad imporsi con un risultato alquanto rotondo (30-0 Italia). Le ragazze astigiane si sono messe in gran luce, Carla, QB delle Arciere, con un passaggio nella conversione da 2 punti, ha fissato il risultato finale di 30-0; Giorgia, nella veste di LB e presente nella formazione di Kick-off ha subito fatto sentire la sua presenza, con il placcaggio decisivo già nell’azione di inizio gara. Queste loro ottime prestazioni entreranno non solo nella storia della loro carriera sportiva, ma anche, e lo sono già, nella storia del football femminile italiano femminile; c’è da essere certi che non sarà l’unica volta che le vedremo scendere in campo in azzurro.

Si è cosi ufficialmente conclusa la stagione 2017 del football americano astigiano, ma settembre è già dietro l’angolo quindi non bisogna disperarsi tra poco ripartirà la preparazione per la nuova stagione e sicuramente possiamo aspettarci grandi cose sia dagli Alfieri Asti, impegnati già in autunno nel campionato Under16, sia dalle Arciere.