Andrea Gallo bene alla Maratone delle Dolomiti, continua il buon momento di Denis Carlevero

Più informazioni su

    Gara che come sottolinea il nome porta gli atleti a cimentarsi con i più famosi passi dolomitici, in un contesto di scenari mozzafiato che solo le Dolomiti italiane possono regalare.

    La gara si correva su tre percorsi un percorso corto di 55 km, uno medio di 106 km e uno lungo di 138 km con 4320 m di dislivello, in quest’ultimo le salite da affrontare erano: Passo Campolongo, Passo Pordoi, Passo Sella, Passo Gardena, Passo Campolongo, Passo Giau, Passo Valparola, con partenza da La Villa e arrivo a Corvara, tracciato che inserito nel percorso del Giro D’Italia farebbe venire i brividi a qualsiasi professionista.

    A tenere alti i colori dello sport astigiano è ancora una volta come alla Nove Colli il grande Andrea Gallo del Team Pedala Sport Area 231 che conquista un ottimo 4° posto assoluto (secondo di categoria M1) con un crono di 4h45’18’’ a soli 34.5’’ dalla vittoria e a 29’’ dal podio, a vincere la gara è Salimbeni Luigi del Ciclo Team Ginese che precede Cunico Roberto del Team Beraldo e Zen Enrico anche lui del Beraldo.

    Grande risultato di Gallo che si conferma tra i migliori granfondisti del panorama italiano, da parte nostra e da tutti gli sportivi astigiani i più grandi complimenti.

    Nel mentre che il loro compagno di squadra calcava le cime dolomitiche, gli altri componenti del Team Pedala Sport raccoglievano numerosi risultati con Geraci che raccoglieva un ottimo 5° posto assoluto sulle le strade del cuneese nel 20° Trofeo Bruno Vaschetto, gara di 65 km con arrivo in salita che si è svolta al La Pedaggera valida come 7ª Prova Campionato Provinciale Strada.

    Ancora molto bene Denis Carlevero reduce dal successo della scorsa domenica nella gara di Polenghera dove, al termine prima di un tentativo in solitaria poi ripreso da altri atleti al secondo giro e nuovamente in solitaria per gli ultimi 3/4 km, andava a vincere la corsa; sabato a Chieri Carlevero otteneva un ottimo 2° posto di categoria giovani e un quarto assoluto.

    Matteo Milanese

    Più informazioni su