Ottima prova dei Pulcini del San Paolo Solbrito sul campo della Virtus Canelli

Più informazioni su

    Alla ripresa del campionato provinciale FIGC riservato alla categoria 2005 i segnali incoraggianti intravisti solo a sprazzi nelle ultime prestazioni, ma anche nell’amichevole infrasettimanale in quel di Villafranca d’Asti, si sono materializzati in modo eclatante nel primo tempo disputato sul campo degli spumantieri.

    Nella prima frazione infatti le pantere giocano con la grinta, la determinazione e la concentrazione della scorsa stagione; sono tante le occasioni create dai sampaolesi, mentre i canellesi a stento riescono a superare la metà campo. Il risultato del parziale è eloquente: 0-4 per i sampaolesi grazie alle reti di Diego e del bomber Alessandro (3).

    Anche nel secondo tempo le pantere orange giocano un buon calcio, creano diverse occasioni da goal, ma, probabilmente a causa della minore cattiveria agonistica, non riescono a spingere in rete la palla che, in almeno tre occasioni, rimbalza nei pressi della linea di porta. Sono così i canellesi a realizzare la rete della vittoria del parziale in una delle poche occasioni concesse dalla attenta difesa sampaolese.

    Nel terzo tempo le pantere orange soffrono maggiormente, sia per la fatica profusa precedentemente, sia per la fiducia riconquistata dagli avversari: la partita è più equilibrata, con leggero predominio degli spumantieri. Il finale del parziale si fissa sul 1-1 grazie alla rete del pareggio realizzata per i sampaolesi da Stefano con un gran tiro da fuori area di sinistro.

    Il punteggio finale complessivo pertanto è Virtus Canelli-San Paolo Solbrito 2-5, ma pareggio complessivo per 2-2 in base al computo dei parziali (0-4, 1-0, 1-1).

    Soddisfatto mister Peruzzi della ritrovata vitalità dei suoi ragazzi che, oltre al bel gioco, hanno anche dimostrato di aver ritrovato la personalità che sembrava da tempo smarrita.

    Sabato prossimo derbissimo con i villanovesi del Mezzaluna sul campo di San Paolo Solbrito: sarà l’occasione per verificare i progressi dei Peruzzi boys.

    Red.

    Più informazioni su