Il Ginnic Club Valminier in evidenza al Trofeo delle 6 Prove del Samurai di Judo

Più informazioni su

    Si tratta una manifestazione riservata alle classi pre-agoniste (Fijlkmam) per i bambini m/f, fanciulli m/f e ragazzi m/f; la prova di questa seconda tappa era l’amicizia come esempio di uno dei valori che questo sport racchiude.

    Erano ben 650 i piccoli atleti al via della competizione, provenienti dai club piemontesi, tra cui anche sette giovani judoka del Ginnic club valminier di Villanova d’Asti.

    Prima atleta villanovese ad entrare in gara è stata Leila Balzo, nella categoria fanciulle kg. 33; per lei un ottimo terzo posto considerato che è alle sue prime esperienze nelle competizioni. Ottimo anche Stefano Ellena nei kg 30 che chiude al secondo posto vincendo due combattimenti su tre (nella foto sul secondo gradino del podio con il Sindaco di Giaveno e una componente del consiglio comunale).

    Nella categoria fanciulli terzo posto per Matteo Mussa, kg. 36, stesso risultato per Gianluigi Esposito nella categoria Ragazzi kg. 37, mentre nella stessa categoria ma tra i 45 kg Alessandro Ellena chiude al secondo posto grazie a due vittorie su tre incontri, esprimendo un buon judo e dimostrando di essere migliorano nelle sue capacità tecniche e motorie.

    Chiudono la gara per il club Villanovese Giulia Giulia, terza nei kg. 65, che avrebbe potuto osare di più se non avesse commesso alcuni errori sul profilo tecnico, e Denise Salla nei kg. 37,50, anche lei terza al termine di una buona gara, dove, secondo il tecnico villanovese Andrea Di Nicolantonio, viene penalizzata negli ultimi due combattimenti da decisioni arbitrali discutibili che privano Denise di un meritato secondo posto.
     

    Red.

    Più informazioni su