I risultati del Provincia Granda Rally al Ronde di Canelli

Più informazioni su

    Settantasei le vetture partenti che si sono sfidate sui quattro passaggi della prova denominata “Canelli”, rivelatasi insidiosissima soprattutto nel primo passaggio, a causa del fango provocato dalla pioggia del giorno precedente cui si è aggiunta una fitta nebbia a render più complicata la situazione.

    Cinque gli equipaggi del Provincia Granda Rally Club a scendere dalla pedana di partenza della centralissima Piazza Cavour, di cui solo tre sono riusciti a portare a termine la gara. Sesta posizione assoluta, prima di Classe R3C e seconda di Gruppo R per Luca Arione ed Elena Cestari, su Renault New Clio R3 del team ligure Chrono Sport. Dopo un inizio cauto (16° tempo assoluto), a partire dalla seconda prova risalivano rapidamente la china fino alla sesta posizione assoluta finale, vincendo la classe d’appartenenza con oltre un minuto su Morra-Montaldo, secondi classificati.

    Dodicesimo posto assoluto e buon terzo di categoria per i coniugi astigiani Claudio Nebiolo e Katia Cavallotto (nella foto), su Renault Clio RS, autori di una gara regolare e senza errori, in una Classe N3 incerta e combattuta fino all’ultima prova speciale. Positiva anche la gara di Simone Costa e Clara Rigotti, sulla piccola Peugeot 106 Rally, che conquistano il 52° posto assoluto e secondo di Classe FN1.

    Ritiro per toccata, infine, per Gianluca Costa-Stefano Bruzzese (Citroen Saxo) sulla prima prova speciale e per Paolo Iraldi-Marco Amerio sulla seconda, dopo che avevano realizzato il miglior tempo di Classe FN2 nel primo passaggio con la loro Peugeot 106 Rally.

    Red.

    Più informazioni su