SportAsti - Notizia di Sport dalle Langhe Asti e Roero - La voce dello Sport Astigiano

Non riesce l’impresa al Città di Asti, in Coppa Divisione passa il Carrè Chiuppano

Era mission impossible e lo si sapeva però è stato bello provarci, una festa per il futsal per lo sport e un inno a questo gioco quello andato in onda al Palasanquirico dove si è giocata la sfida di Coppa Divisione tra il Città di Asti e il Carrè Chiuppano.

Si percepisce la differenza di categoria da un solo elemento, quando hai contro una squadra che approfitta di un attimo venti secondi di rilassamento per segnarti due reti in rapida successione di cui una di pregevolissima fattura con Restaino con movenze che ricordano la rovesciata di Carlo Parola nel calcio a 11.

Il città di Asti però non ha demeritato, ha cercato di imporre il proprio ritmo all’inizio, cercando impensierire la porta veneta, ma al primo affondo Restaino ha timbrato subito, così come bomber Zanella subito dopo. A metà tempo l’uno due che di fatto chiudeva la sfida anche se Sachet con un impegno indelebile sigillava la rete della bandiera della prima frazione.
Secondo tempo subito in salita con Pedrinho e Zanella che arrotondavano fino all’8 a 1. Scatto di orgoglio con Ongari a segno due volte e Santin nuovamente in rete. Gloria nel finale anche per chi nel calcio dei grandi ha giocato poco come Costa e Passarella, per un 9 a 4 che è sconfitta si anche se con onore.

Il Città di Asti è arrivato fra le 32 squadre italiane, dopo aver eliminato Milano e Aosta e per quest’anno può andare bene così.

Città di Asti-Carrè Chiuppano 4-9 (1–4 pt)

Marcatori: Primo tempo 5′ 43″ Restaino (CC) 9’48” Zanella (CC) 11’13” Zanella (CC) 11’33” Restaino (CC) 15′ Sachet (A); secondo tempo 55″ Pedrinho (CC) 1’57” Zanella (CC) 2’43” Masi (CC) 4’12” Zanella (CC) 6’04” Ongari (A) 10’37 Ongari (A) 15’45 Santin (A) 18’40” Pedrinho (CC)